Testimonianza

Maltempo a Pontinvrea, Vanni Oddera: “Ho dato una mano, ma i veri eroi sono le forze dell’ordine”

"La mia Pontinvrea sommersa dal fiume e dalla pioggia. Un qualcosa di pazzesco"

Pontinvrea. Pontinvrea, i suoi portici rosa antico: un paese. Anzi, no. Qualcosa di più: una famiglia. Nel piccolo centro a metà strada tra il mare e l’interno, l’alluvione ha spazzato via l’impossibile e fatto emergere un’immensa umanità. Quella di gente che non ha nemmeno avuto il tempo di guardarsi negli occhi sapendo però aiutarsi. Le macchine paurosamente spostate dalla furia dell’acqua. Il panico. Pochi secondi per pensare. C’era poco da dire lunedì, solo da fare.

Incontriamo Vanni Oddera che ci racconta quei momenti drammatici. “La mia Pontinvrea, sommersa dal fiume e dalla pioggia. Un qualcosa di pazzesco” parla nella quiete del bosco il campione di motocross freestyle, ancora vivo negli occhi uno scenario da terrore “io ho dato una mano, mettendo in salvo, con il mio amico Matteo, alcune persone, tra cui una donna intrappolata in macchina, ma i veri eroi sono stati per davvero i carabinieri, i vigili del fuoco, la protezione civile e anche il sindaco, in prima linea. Se nessuno è morto è grazie a loro. Ho visto in questa gente il non avere avuto paura ad agire”.

pontinvrea alluvione

Ci dice che il paese era un fiume di fango. “La prima cosa che ho visto quella mattina, insieme al mio amico, è stato il nostro sindaco Camiciottoli in mezzo all’acqua e un carabiniere che portava via un vecchietto. Poco dopo io e Matteo abbiamo recuperato una signora bloccata in una macchina che urlava aiuto tanto da farsi sentire dalle case attorno”. Un incubo ricostruito con le parole ma, oggi, soprattutto la volontà di ringraziare un intero paese. “Il sindaco Matteo Camiciottoli con il trattore, le forze dell’ordine, i volontari, i genitori. I bambini delle elementari con il rastrello e il badile. Tutta una comunità che è diventata una famiglia”.

pontinvrea alluvione

Vanni ci tiene a sottolineare una cosa: “Carabinieri, vigili del fuoco, protezione Civile e Pontinvrea: eroi”. E c’è il sole oggi. Si fa strada tra il verde di questi alberi del bosco che vogliono tenersi strette ancora un po’ le loro foglie mentre lentamente si asciuga il fango di quell’incubo e Pontinvrea si sveglia nuovamente dopo quel terribile sogno.

leggi anche
Maltempo nel savonese, sopralluogo di Toti e Giampedrone
Conta dei danni
Maltempo, Pontinvrea in ginocchio. Il sindaco: “Il Comune non può farcela da solo”
Allerta meteo 4 ottobre - day after
Danni
Esondazione dell’Erro a Pontinvrea: l’acqua raggiunge il tetto di una casa, una famiglia evacuata
Generica
Commento
Maltempo, Toti: “Cinque famiglie evacuate a Pontinvrea. Perturbazione si sposta ora sul centro levante. Prudenza”
Pontinvrea
Sopralluogo
Maltempo, il vicepresidente Piana a Pontinvrea: “Interventi per 1,6 milioni. Riportiamo i comuni feriti alla normalità”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.