Mobilità alternativa

Loano, “prima uscita” del Bicibus: a scuola in bici per educare alla sostenibilità

L'iniziativa si è svolta nell'ambito di Bimbimbici, la manifestazione nazionale di Fiab per promuovere la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e giovanissimi

Loano. Si è tenuta questa mattina la “prima uscita” del Bicibus, il progetto evoluzione del Pedibus che vede i bimbi di Loano recarsi a scuola non a piedi ma in bicicletta.

I bimbi del Pedibus e del Bicibus si sono ritrovati tutti insieme alle 7.50 presso la fermata della “linea rossa” di via dei Gazzi, nei pressi del comando della polizia locale di Loano. Da qui i bimbi del Pedibus, accompagnati come sempre dai volontari, hanno proseguito per il consueto itinerario; i bimbi del Bicibus, invece, sono saltati in sella e, scortati dagli agenti della “Bike Patrol” e da due rappresentanti di Fiab Albenga, si sono diretti alle scuola Valerga passando per via Petrarca, via De Amicis, via Carducci, via Aurelia, via Trento e Trieste, corso Europa.

A salutare i giovani ciclisti ed i rappresentanti della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta c’erano il sindaco Luca Lettieri e l’assessore Enrica Rocca: “Il progetto Pedibus – spiega il primo cittadino di Loano – ha ottenuto negli anni un successo via via crescente, con decine di bambini che ogni mattina si recano a scuola a piedi sotto lo sguardo vigile dei volontari e degli agenti della polizia locale.

Si tratta di un’iniziativa dai molteplici risvolti: il Pedibus, infatti, contribuisce a ridurre le emissioni atmosferiche e l’inquinamento acustico; educa i bambini a comportamenti responsabili e invogliarli a riflettere sui temi della salvaguardia dell’ambiente e dell’educazione stradale; fa svolgere loro una salutare attività fisica e li porta a stare a contatto con i loro coetanei. Forti di questi risultati, l’assessorato ed il comando hanno deciso di avviare, in via sperimentale, il progetto Bicibus”.

“Nei mesi scorsi – aggiunge l’assessore Enrica Rocca – il Comune di Loano ha varato il nuovo Piano Urbano del Traffico, che nella sua ultima versione contiene tutta una serie di iniziative volte proprio ad incentivare e facilitare l’uso della bicicletta sul territorio cittadino. Nell’ultimo periodo i mezzi di trasporto ‘sostenibili’ come bici e monopattini si sono diffusi notevolmente. E’ dunque necessario educare i nostri concittadini più giovani ad un uso responsabile e consapevole di questi strumenti di locomozione e, soprattutto, insegnare loro come ‘vivere’ la strada alla luce proprio delle novità contenute del Put”.

Il progetto Bicibus verrà attuato in via sperimentale nel mese di maggio 2022 e se gli esiti saranno positivi sarà realizzato in maniera continuativa a partire dall’anno scolastico 2022/2023. L’iniziativa si è svolta nell’ambito di Bimbimbici, la manifestazione nazionale di Fiab per promuovere la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e giovanissimi. La manifestazione, che si tiene dal 4 al 10 ottobre, ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, Ministero dell’Istruzione, Ministero dei Trasporti e della mobilità sostenibili, Ministero della Salute, Anci, Ancma, Euromobility e Associazione nazionale di Pediatria. Per tutta la durata della manifestazione gli alunni delle scuole sono saranno invitati a recarsi a scuola in bici e adottare così una mobilità sostenibile.

L’evento è un’occasione di festa: il “popolo” di Bimbimbici è costituito da tutti coloro (grandi e piccini) che amano la bicicletta, la natura e desiderano vivere in un mondo sostenibile. Bimbimbici vuole sollecitare una riflessione sulla necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani dando spazio alle persone.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.