Come annunciato

Il meteo ora fa paura: su levante savonese e entroterra allerta arancione dalle 22, domani pomeriggio rossa fotogallery

Nelle prossime ore il peggioramento riguarderà anche la nostra provincia, domani la giornata più difficile

allerta

Liguria. Allerta arancione sul levante savonese e sull’entroterra a partire da stasera alle 22, che diventerà rossa domani alle 14. E’ quanto deciso da Arpal, che ha diramato il bollettino poco fa.

Nel dettaglio, il livello più alto di allerta riguarda le zone B (quindi la costa savonese da Spotorno a Varazze) e D (l’entroterra, ad esclusione però dei bacini grandi). Inizialmente sarà gialla (già dalle 18), per poi diventare arancione a partire dalle 22 di oggi; domani alle 14 è previsto l’innalzamento ad allerta rossa, almeno fino alla mezzanotte. 

Per quanto riguarda il ponente, quindi da Noli ad Andora, l’allerta sarà invece gialla a partire dalle 22 di oggi e diventerà arancione dalle 6 di domattina per tutta la giornata. Qui le decisioni sulle scuole.

La bassa pressione che porterà severo maltempo anche sulla nostra regione è stata battezzata “Christian” dall’Università di Berlino, l’unico ente titolato in Europa a dare i nomi alle basse pressioni. Tale depressione risente degli effetti dell’uragano Sem, che ha attraversato l’Atlantico puntando verso il nord Europa.

La mattinata odierna è stata contraddistinta dalle strutture temporalesche generate sul Mar Ligure da una convergenza che ha bloccato sul centro-ponente di Genova le precipitazioni: una prima fase intensa fra le 4 e le 7 ha visto cadere 78mm/1h su Genova Fiumara e circa 150mm/3h nei quartieri limitrofi. Poi fra le 11 e le 12 altro rovescio da 52mm/1h (13mm/5 minuti) su Pegli.

L’instabilità tornerà ad aumentare dal tardo pomeriggio e in serata si verificherà un ulteriore peggioramento, con l’inizio della fase più intensa del passaggio perturbato che durerà per oltre ventiquattro ore e porterà, oltre ai forti rovesci iniziali e temporali, precipitazioni diffuse, raffiche di vento di burrasca e, da domani sera sul levante, mareggiata prima di scirocco e poi, martedì su tutta la regione, di libeccio .

Dal pomeriggio di domani cambieranno le condizioni generali, con l’approssimarsi del fronte vero e proprio e forti contrasti fra masse d’aria caratterizzate da temperature molto diverse: i temporali più intensi potranno dare luogo anche al down-burst, potenti raffiche omnidirezionali potenzialmente distruttive. Prestare la massima attenzione.

LA SITUAZIONE DI STAMATTINA

Qualche goccia di pioggia da questa mattina nel savonese ma la perturbazione che sta attraversando la Liguria, per ora, ha risparmiato la nostra provincia: al momento la situazione è ampiamente sotto controllo, senza rovesci rilevanti né criticità.

Qualche problema si è registrato invece a Genova, dove la sala della Protezione Civile regionale è aperta per monitorare costantemente l’evoluzione della perturbazione. Nella notte si è verificata una frana, di dimensioni contenute, nella zona Gavette: poco dopo le 10 un muraglione ha ceduto sotto il peso della tanta acqua accumulatasi in queste ore, riversando fango e pietre sulla strada. La strada è stata chiusa per la messa in sicurezza, mentre sono in corso verifiche tecniche su tutta la zona e le operazioni di sgombero della strada. Secondo le prime informazioni alcune famiglie sarebbero state evacuate in forma precauzionale.

Locali allagamenti invece si sono registrati già nella notte, soprattutto nei sottopassi tra la Fiumara e Caricamento. Difficoltà in via Degola e piazza Montano, mentre il sottopssso di Brin è finito sotto diversi centimetri d’acqua. A Multedo una persona è stata soccorsa dai vigili del fuoco perchè rimasta bloccata con la sua auto in un sottopasso completamente allagato. In poche ore sono cadute sulla città oltre 150/160 mm di pioggia, con picchi soprattutto nel ponente: 73.4 mm in un ora a Genova Fiumara verso le 5, mentre negli stessi minuti a Bolzaneto sono caduti 36.8 mm.

LE PREVISIONI

OGGI, domenica 03 ottobre 2021: Ancora condizioni di instabilità con locali rovesci o temporali e bassa probabilità di fenomeni forti fino al tardo pomeriggio. Dalla serata si attende un peggioramento con alta probabilità di rovesci o temporali forti su ACE e alta probabilità di fenomeni forti anche persistenti su BD.

DOMANI, lunedì 04 ottobre 2021: Precipitazioni diffuse fino a molto forti, anche a carattere di rovescio o temporale, più insistenti sul Centro della regione. Cumulate fino a elevate su tutte le zone. Alta probabilità di fenomeni forti, anche persistenti dalle prime ore su BD, a seguire anche sulle restanti zone. In particolare nel corso del pomeriggio saranno possibili forti raffiche di vento in corrispondenza dei temporali. Venti meridionali forti anche rafficati su BE, fino a burrasca rafficati su C. Mare in aumento ad agitato con possibili mareggiate su C in serata

DOPODOMANI, martedì 05 ottobre 2021: In mattinata ancora precipitazioni con cumulate significative su CE, dove saranno possibili locali rovesci o temporali con bassa probabilità di fenomeni forti (possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti). Venti forti da Sud-Ovest anche rafficati su AC. Mare agitato su tutte le zone con possibili mareggiate di Libeccio, in particolare dal pomeriggio.

leggi anche
Generico ottobre 2021
Le previsioni
Meteo Liguria: oggi rovesci intensi sin dal mattino, rischio frane e allagamenti. Domani temporali forti e onde di 4 metri
Generica
Piogge in arrivo
Comunali 2021, pre-allerta meteo per lunedì 4 ottobre. Regione: “Il voto sarà garantito”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.