Posizione

Green Pass, Toti: “Tamponi gratuiti per chi ha la prima dose di vaccino”

"Lo strumento principale resta il vaccino, così premiamo i lavoratori che si convincono"

Generica

Liguria. “Come Regione Liguria abbiamo deciso che tutti coloro che hanno fatto la prima dose di vaccino, avranno da domani il tampone gratuito fino a quando non comparirà il green pass sul loro telefonino“. Lo ha annunciato oggi pomeriggio il presidente Giovanni Toti nel corso di una conferenza stampa.

“Nelle prossime ore firmerò un’ordinanza – ha spiegato – Riteniamo sia opportuno non agire in modo incoerente rispetto all’obiettivo della legge sul green pass: il tampone è uno strumento residuale rispetto a quello principale, che è e resta il vaccino“.

Il provvedimento, spiega Toti, “significa non contravvenire alla legge ma anzi incentivare il mondo del lavoro ad un volume di vaccinazioni importante”. Oggi chi decide di vaccinarsi per avere il green pass deve attendere 15 giorni: “Se io domani mi presento ad un centro di vaccinazione, con il certificato di prima vaccinazione per 3 settimane avrò tamponi gratuito dal sistema sanitario regionale. Riteniamo che possa essere uno ‘scivolo morbido’ per entrare in questo momento complesso. Resteranno aperti gli hub per vaccini e tamponi in tutte le aziende sanitarie liguri anche il sabato e la domenica”.

TAMPONI GRATUITI A CHI SI VACCINA

“Stiamo lavorando all’ordinanza per i tamponi e l’organizzazione dei turni di lavoro della sanità – prosegue – Continueremo a monitorare la situazione nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Sottolineo la grande disponibilità del mondo del lavoro, a partire dal porto di Genova: sono ore convulse e tese, ma devo dire che la reazione del mondo del lavoro è stata di grande equilibrio, un bene per tutto il sistema regionale”.

CGIL: “ESTENDERE CAPACITA’ DI TAMPONAMENTO”

“Il punto a cui siamo arrivati è importante, va oltre le previsioni della norma nazionale – conferma Fulvia Veirana, segretario generale di Cgil Liguria – Consente la gratuità del tampone per tutti coloro che intendono vaccinarsi. La campagna vaccinale ha consentito la ripresa del lavoro e la tutela delle persone nei posti di lavoro. Crediamo sia un atto importante, esattamente come crediamo che fare di tutto per estendere la capacità di tamponamento in tutta la regione sia uno strumento efficace per evitare discriminazione tra i lavoratori e per garantire reddito a imprese e lavoratori”.

CISL: “E’ UN INCENTIVO A VACCINARSI”

“Volevamo fare qualcosa per accompagnare la fase difficile che si aprirà domani – aggiunge Luca Maestripieri, segretario generale di Cisl Liguria – una soluzione che possa quantomeno ammorbidire la situazione e dare una risposta incentivante per tutti i lavoratori che, non convinti fino ad oggi, stanno andando verso la strada della vaccinazione. Noi abbiamo sempre spinto e sostenuto la vaccinazione. La decisione di venire incontro con il pagamento del tampone verso chi ha deciso di vaccinarsi è una scelta coerente con le nostre intenzioni ed azioni portate avanti dall’inizio sino ad oggi. Oggi dalla regione abbiamo registrato la disponibilità ad alcuni provvedimenti che non risponderanno certo alle esigenze di tutti, purtroppo: sicuramente si può limare qualcosa, ma si tratta di una risposta economica e coerente, un tassello importante. Nelle prossime settimane continueremo a monitorare e ad intervenire dove necessario”.

UIL: “COPERTA AREA GRIGIA, MA PARTITA NON CHIUSA”

Conclude Mario Ghini della Uil: “Abbiamo coperto un’area grigia, i 15 giorni post vaccinazione in cui i lavoratori non avrebbero potuto accedere ai posti di lavoro senza green pass. La Regione Liguria ci è venuta incontro. Ma la partita per noi non è chiusa, continueremo nella battaglia di convincere governo e imprenditori per evitare che si blocchi il sistema industriale di questo Paese e di questa Regione. Dobbiamo pensare alla ripresa, a lavorare e ad incentivare l’aumento dell’occupazione in questa Regione. Questo è sicuramente un passo in avanti per evitare un blocco che domani (15 ottobre) rischiava di accentuarsi”.

leggi anche
farmacia saettone savona
Misure in campo
Green pass al lavoro, le farmacie savonesi pronte all’assalto tamponi: sconti, convenzioni e abbonamenti
green pass studenti università genova
Ufficiale
Dal 15 ottobre green pass obbligatorio sui luoghi di lavoro pubblici e privati
bassetti
Parole chiare
Covid, Bassetti: “Obbligo green pass per vaccinarsi, non per aumentare i tamponi”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.