Manutenzione

Giustenice, via ai lavori di messa in sicurezza di nove strade comunali

L'intervento costerà 82mila euro, il sindaco: "Serviranno per offrire la migliore fruibilità a automobilisti, pedoni ed ai sempre più numerosi ciclisti"

Generico ottobre 2021

Giustenice. Piano straordinario di messa in sicurezza della viabilità a Giustenice, dove in questi giorni sono iniziati importanti interventi manutentivi al manto delle strade che attraversano il territorio comunale.

I lavori, che avranno un costo complessivo di 82mila euro, riguarderanno 9 strade della cittadina, quelle che, alla luce del manto superficiale attuale, necessitano prioritariamente degli interventi riqualificativi, per migliorare la scurezza di conduttori e pedoni.

“Insieme agli interventi realizzati nei precedenti anni (via Foresto, via Marenchi, via Besso, via Boetti/Ca Paolin e via Canun) si va a continuare un piano pluriennale di messa in sicurezza di gran parte delle strade di collegamento del nostro territorio per offrire la migliore fruibilità delle stesse ad automobilisti, pedoni ed ai sempre più numerosi ciclisti e biker”, commenta il sindaco Mauro Boetto.

Il progetto, predisposto dall’Ufficio Tecnico Comunale (Ing. Boido Andrea e Geometra Vassallo Pier Luigi) rientra nell’ambito di un programma sistematico di riqualificazione e messa in sicurezza della viabilità teso ad assicurare una migliore vivibilità e fruibilità delle vie cittadine che, a causa del traffico veicolare in aumento e dell’utilizzo del sale nei mesi invernali, risultano usurate in diversi punti.

In questa ottica l’Ufficio Tecnico Comunale ha predisposto un piano straordinario di messa in sicurezza della viabilità e recupero per quanto è possibile del manto stradale anche mediante, ove necessario, di opere ad esse connesse. “Tali interventi – spiegano dal Comune – risultano indispensabili per evitare condizioni di peggioramento e per garantire la percorribilità in piena sicurezza dei tratti stradali interessati dai dissesti, buche ed avvallamenti con pericolosi dossi”.

Nello specifico, come detto, le strade interessate dai lavori saranno nove. Di seguito l’elenco completo con i relativi interventi che verranno effettuati: loc. Costa Inferiore (nuovo pozzetto chiusino acquedotto carrabile e ricariche ove necessario); via San Michele, dopo piazzale verne dal bypass (nuove pavimentazioni asfaltiche, segnaletica orizzontale e cordolI su muri e  guardrail); via Cappelletta, incrocio Via San Michele (pavimentazioni asfaltiche ); via Pralle (tratto pavimentazione asfaltiche); via Serrati Prino (pavimentazioni asfaltiche parcheggio); via Canun, dal pone su Scarincio (posizionamento cartellonistica verticale); via Marenchi, da strada cimitero a sotto il voltone (eliminazione pavimentazione sconnessa e instabile, pavimentazioni asfaltiche e ricarica su accesso parcheggio); via Villetta (realizzazione di cunetta in asfalto, posa di tubo tipo fin sider per allontanamento acque, tubazione per passaggio sottostrada per scarico in Rio acque del finsider e posa guardrail); via dei Partigiani (rappezzi e rifacimento tratti con compattazione preventiva del fondo).

“La volontà programmatica di questa Amministrazione Comunale e l’obiettivo che si pone sono di mettere in sicurezza il territorio – afferma Piero Lorenzo Serrato, consigliere delegato alla Viabilità – Le strade oggetto d’intervento sono fortemente interessati dal traffico urbano leggero e anche, in minima parte, pesante ed alcune zone sono da considerarsi assi strategici della rete stradale comunale. I principali interventi di manutenzione straordinaria previsti nel progetto si possono riassumere principalmente con le attività di: scarifica della pavimentazione esistente laddove necessita; pavimentazioni asfaltiche; posa di nuova segnaletica, nuovi cordoli e guardrail e realizzazione di un nuovi sistemi di canalizzazione ed allontanamento acque”.

“Durante l’esecuzione dei lavori – conclude – si è previsto, se necessario, anche la chiusura parziale delle strade interessate dai lavori anche con adeguata temporanea regolamentazione del traffico a senso unico alternato”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.