Avvicendamento

Garlenda, Samantha Simone nuovo assessore comunale

Assegnata al turismo al vicesindaco, Alessandro Navone

Samantha Simone Garlenda

Garlenda. Si è concretizzato martedì con il decreto del sindaco Silvia Pittoli nel quale si attribuiva anche la delega al turismo al vicesindaco, Alessandro Navone, l’avvicendamento tra Francesco Cappato e Samantha Simone, neo assessore comunale di Garlenda.

“Quella dell’alternanza in giunta è una pratica che avevo già attuato nel mio primo mandato ed avevo confermato nell’ultima campagna elettorale che avrei mantenuto una staffetta per l’assessorato di modo da far fare un’esperienza completa ai consiglieri eletti. Voglio ringraziare l’assessore uscente Francesco Cappato per quanto fino ad oggi ha fatto per la nostra comunità, sono sicura che Samantha Simone, che mantiene le deleghe alla pubblica istruzione, saprà rivestire altrettanto bene quel ruolo. L’assessore uscente Francesco Cappato resterà impegnato nel suo importante incarico al Territorio quale Consigliere; rappresenta per la prima volta questa figura che avevo ricercato per anni.”

E’ la dichiarazione di Silvia Pittoli, Sindaco del paesino dell’entroterra ingauno famoso per il Golf Club e le 500 storiche, che prosegue “siamo quasi giunti a metà mandato ed è il momento di fare un bilancio. Sono molto soddisfatta del lavoro svolto sin qui, nonostante i due anni molto complicati per via della pandemia, abbiamo ottenuto più di 5milioni di euro di fondi tra regionali e statali da spendere sul territorio in progettazioni e opere pubbliche. Abbiamo creato importanti sinergie con soggetti pubblici e privati favorendo attività sociali e turistiche, abbiamo collaborato con le associazioni del territorio incrementando la loro attività di volontariato, abbiamo ammodernato e reso ancor più funzionali le scuole comunali”.

“Di questi risultati devo ringraziare la mia squadra di assessori e consiglieri nonché tutti i funzionari comunali che lavorano con serietà per l’Ente. Entro la fine del mandato mi sono posta come obiettivi principali quelli di un ulteriore miglioramento del servizio di raccolta differenziata, l’approvazione del PUC, ulteriori lavori per la messa in sicurezza e la riqualificazione del territorio, investimenti sulla promozione turistica”.

Nel piccolo comune ingauno i residenti sono passati di recente da 1250 a 1340, sintomo che la tranquillità, le peculiarità ed i servizi di Garlenda sono stati molto apprezzati negli ultimi due anni.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.