Soddisfazione

Elezioni comunali 2021, Pd: “Vittoria del fronte progressista, Toti perde consensi”

Il commento del consigliere regionale Arboscello: "Sul ballottaggio a Savona siamo fiduciosi"

Roberta Pinotti Marco Russo

Savona. Soddisfazione in casa del partito Democratico per l’esito delle elezioni amministrative nel savonese, in attesa del ballottaggio nella città capoluogo con Marco Russo in netto vantaggio sullo sfidante del centro destra.

“La tornata elettorale amministrativa appena passata ha visto una chiara affermazione del centrosinistra nel Paese. Anche nella nostra Regione e in particolare nelle amministrazione in Provincia di Savona i cittadini hanno scelto il fronte progressista in contrapposizione al centro destra” sottolinea il consigliere regionale Roberto Arboscello.

“A partire dal ruolo centrale del Pd, quindi, si è portato avanti una proposta alternativa competitiva e di qualità, premiata da tutti quei liguri e quei savonesi che non si riconoscono nella Giunta Toti”.

“Grande soddisfazione per i risultati di Bergeggi, dove il progetto civico di Nicoletta Rebagliati si è imposto, in continuità con le amministrazioni che mi hanno visto protagonista, resistendo anche a chi voleva fare di Bergeggi un terreno di confronto politico, schierando addirittura il consigliere regionale Vaccarezza e l’assessore Scajola” aggiunge l’esponente Dem.

“Ottimi i risultati di Spotorno e Borgio Verezzi, dove sono stati riconfermati rispettivamente Mattia Fiorini e Renato Dacquino. A Spotorno il centro sinistra ha battuto il centro destra unito ma soprattutto in questi due comuni sono stati eletti due amministratori preparati e con un progetto per le loro comunità, che hanno sconfitto chi invece proponeva solo una candidatura “contro”, senza idee”.

“Infine Savona, dove l’affermazione di Marco Russo e del partito Democratico sono nette. I savonesi hanno scelto l’alternativa a un centro destra che ha determinato il declino della città negli ultimi cinque anni. Un risultato meritato e oltre le aspettative, consolidato dal buon risultato di molti candidati presenti nelle liste di appoggio. Siamo fiduciosi per il ballottaggio”.

“Il messaggio che i cittadini hanno dato alla Giunta Toti è chiaro: servono idee e proposte, serve concretezza, serve studiare e risolvere i problemi. Non servono gli slogan. L’investitura del presidente e l’utilizzo degli assessori come sponsor elettorali non ha dato i risultati sperati e il dato che ne emerge è una decisa perdita di consensi per lo schieramento del Presidente della Regione” conclude Arboscello.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.