Parola al mister

Aurora, Simone Adami: “Abbiamo fatto una grande partita, ho un gruppo di ragazzi fantastico”

Il tecnico giallonero soddisfatto del successo nella prima di campionato: "Ce la giochiamo a viso aperto con tutti, perché abbiamo qualità e abbiamo voglia"

Andora. L’Aurora Calcio ha iniziato nel migliore dei modi il campionato 2021/22, imponendosi per 5 a 1 in casa dell’Andora. I gialloneri hanno sbloccato il risultato dopo 3 minuti con un bel gesto atletico di Laudando, poi sono andati a bersaglio altre due volte in 20 minuti, aprendo con facilità, col loro gioco, le maglie difensive degli avversari.

Mister Simone Adami, a fine gara, commenta: “Sono soddisfattissimo, abbiamo fatto delle buone cose. Ho un gruppo di ragazzi fantastico perché le difficoltà che stiamo incontrando sono parecchie. Anche oggi un paio di giocatori sono dovuti uscire per infortunio, di cui uno al ventesimo. Però siamo tosti, abbiamo fatto una grande partita, sapevamo di venire in casa di un’Andora attrezzata e che non aveva ancora perso in Coppa Liguria segnando ben dieci reti in quattro partite. Sapevo che dietro qualcosina in più potevano concedere e siamo stati bravi, soprattutto nei primi 25 minuti, a sfruttare le loro incertezze e portarci subito sul 3 a 0, mettendo in discesa la partita”.

I cairesi, inevitabilmente, hanno concesso anche qualche spazio alle iniziative degli avversari, squadra dal potenziale offensivo elevato, eppure, anche dopo aver perso Ognjanovic, hanno retto bene, tenendo alta l’attenzione fino all’ultimo. “L’ho detto ai ragazzi prima dell’inizio della partita che le loro statistiche evidenziavano una squadra che davanti segnava tanto e potevano riaprirla in qualsiasi momento – sottolinea l’allenatore -. Quindi a fine primo tempo gli ho detto di non mollare e di continuare a giocare come dovevano giocare. Ormai è nel nostro dna da un paio di anni: ce la giochiamo a viso aperto con tutti, perché abbiamo qualità e abbiamo voglia, non andiamo in trasferta difendendoci perché non fa parte di quello che è il mio modo di vedere il calcio. Anche noi abbiamo tante qualità davanti e i ragazzi sono stati bravissimi a sfruttarla. Dietro, nonostante l’assenza dopo venti minuti di ‘Ognja’, che è quello che oltre a metterci tanta esperienza e qualità detta anche i tempi di tutti, Pisano, Nonnis, Pizzolato e Di Noto quando è entrato, sono comunque giocatori di grande esperienza che sanno sopperire alla sua assenza”.

Dopo la Coppa Liguria, chiusa con un bilancio positivo, l’Aurora può guardare con fiducia a questo breve campionato. “Non posso partire dicendo ‘facciamo i playoff’ o ‘cerchiamo di evitare i playout’. Voglio partire, ogni domenica, su ogni campo, a giocarmi la partita. Se riusciamo a vincerla, come oggi, meglio; se non riusciamo a vincerla ci proveremo la domenica dopo. Viviamo domenica per domenica come abbiamo fatto in coppa. Abbiamo fatto un’ottima coppa, abbiamo perso la partita decisiva con la Carcarese più per infortuni individuali. Adesso siamo pronti per questo campionato che è corto, quindi ogni domenica è come se fosse una finale, perché ogni punto può significare posizioni importanti. Oggi abbiamo fatto una buona partita – conclude Adami -, ora testa a domenica che sarà un’altra battaglia da vincere”. Prossima partita che sarà sul campo di casa, contro la San Filippo.

leggi anche
Andora
Prima giornata
Prima Categoria, l’Aurora sbanca Andora segnando 5 reti
Generico ottobre 2021
Tabellini
Prima Categoria “A”: forza 5 per l’Aurora Calcio contro l’Andora. Savonesi ok eccetto Borghetto e San Filippo
Giancarlo Delfino
Amarezza
Andora, lo sfogo di mister Delfino: “Abbiamo pagato le disattenzioni e la giornata stortissima dell’arbitro”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.