Approva

Aschei con Schirru, Toti: “Insieme tutte le forze che non vogliono riconsegnare Savona al medioevo del dissesto”

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha espresso parere positivo sugli apparentamenti con le liste Andare Oltre e Savona Popolare

Toti a Savona per Schirru

Savona. “Il sindaco deve essere libero di fare le scelte che crede. Aschei si è opposto al cartello delle sinistre e lo ha fatto con un discreto margine di consenso. Credo che i due programmi siano in qualche modo sovrapponibili e  complementari“. A dirlo è il presidente di Regione Liguria e leader di Cambiamo Giovanni Toti a poche ore dalla decisione della lista di Luca Aschei Andare Oltre di apparentarsi con il sindaco del centro destra Angelo Schirru.

A sostenere Schirru anche Savona Popolare di Francesco Versace: “La lista di Versace e Aschei han fatto la loro corsa – ha aggiunto Toti in occasione dell’incontro tra il sindaco di Genova Marco Bucci e Schirru oggi pomeriggio – con un progetto di città compatibile col nostro e oggi si uniscono a noi con la consapevolezza che ci sono due scelte“.

Fratelli d’Italia e Lega hanno manifestato stamattina il loro dissenso ad allargare l’alleanza in vista del secondo turno delle elezioni amministrative del 17 e 18 ottobre: “E’ una decisione che spetta al sindaco – ribadisce Toti -. I partiti difendono legittimamente il loro posto in più o in meno in consiglio comunale secondo gli accordi che fa il sindaco ma è Schirru che ha il timone. Fanno bene a dire la loro pur sostennendo la proposta in modo convinto”.

Toti accoglie quindi positivamete la scelta di Schirru che così è sostenuto da un fronte sempre più ampio contro l’avversario di centro sinistra Marco Russo: “Così sono insieme tutte le forze che non vogliono riconsegnare Savona al medioevo del dissesto che ha conosciuto questa città ai tempi di Berruti. Una giunta Russo, viste le facce e i tanti cappelli che la sinistra si è premurata di mettere su quell’amministrazione, ci somiglierebbe molto“.

E ancora sulla lista Andare Oltre Toto aggiunge: “Si è offerto di dare una mano per evitare che le sinitre tornino a occupare Palazzo Sisto con tutto quello che comporterebbe per la città. Schirru vuol dire continuare sulla strada di un modo di vedere la Liguria e Savona come la Regione e dall’altra parte c’è una visione legittima ma che a me non piace come spero non piaccia a tanti savonesi”.

leggi anche
Versace Schirru
Sostegno
Savona 2021, al ballottaggio Savona Popolare appoggia Schirru: “Proposte più credibili e appropriate”
Schirru Aschei Schirru
Apparentamento
Savona 2021, al ballottaggio Andare Oltre con Schirru: “No promesse di poltrone ma condivisione di idee”
Schirru Russo Schirru
Politica
Ballottaggio Savona, Lega e Fdi: “Nessun apparentamento prima del voto, no a giochi da Prima Repubblica”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.