Richiesta

Abbruciamenti di residui vegetali, Cambiamo Albenga chiede la convocazione di un Tavolo Verde Intercomunale

"Questa prassi deve essere estesa a tutta la Piana Ingauna"

falò abbruciamenti

Albenga. “Valutiamo positivamente la regolamentazione degli abbruciamenti dei residui vegetali derivanti da attività agricole ad Albenga, ma sarebbe opportuno convocare un Tavolo Verde Intercomunale, affinché tale prassi possa essere estesa a tutta la Piana Ingauna”. 

Ad affermarlo è la sezione albenganese di Cambiamo, dalla quale hanno proseguito: “Se così non fosse, si potrebbero verificare sgradevoli situazioni come: il divieto di abbruciamento in alcuni orari per l’agricoltore di Albenga ed invece la possibilità di abbruciare per il vicino che ricade nel comune confinante; il fatto che il fumo generato dall’abbruciamento non ‘segue’ confini territoriali, quindi se vi è un abbruciamento nei comuni confinanti spesso è come se fosse ad Albenga”.

E non solo: “Visto che normativamente gli scarti vegetali agricoli non sono considerati rifiuto se effettuati nell’ambito delle buone pratiche colturali, possono essere trasportati tra appezzamenti di terreno. Per cui se un agricoltore di Albenga ha un terreno in un comune confinante può abbruciare senza rispettare la regolamentazione deliberata dal consiglio comunale ingauno”.

“Per questo ci sembrava doveroso sottolineare come tale provvedimento debba essere condiviso con gli altri comuni confinanti, diversamente i giusti propositi di tutela ambientale e di benessere dei cittadini sarebbero apparentemente tutelati ma fattivamente disattesi”, hanno aggiunto ancora.

“Constatiamo ancora una volta come dall’assessore Pelosi arrivino spunti interessanti e con un determinata prospettiva per la città, a differenza di molti altri colleghi di maggioranza interessati al mero apparire. Concludendo chiediamo, come previsto dal recepimento delle direttive sulla Circular Economy del 2020, di sostenere ed incentivare le attività imprenditoriali ingaune per il riutilizzo in loco e/o verso terzi degli scarti vegetali come ammendante e/o per la produzione di energia da tale biomassa”, hanno concluso da Cambiamo Albenga.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.