Consegna

A Cisano sul Neva il primo Distaccamento Volontario dei vigili del Fuoco del ponente ligure fotogallery

A Cenesi l'area di proprietà comunale dove sorgerà il nuovo polo nella lotta agli incendi boschivi

distaccamento vvff cisano

Cisano sul Neva. Il sindaco Massimo Niero, con il consigliere con delega alla Protezione Civile Giancarlo Marzo, ha consegnato formalmente a Emanuele Gissi, comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, il terreno di proprietà comunale, situato a Cenesi, in via Costarossa dove, con la collaborazione del Comune di Cisano Sul Neva, sarà realizzata la nuova sede del primo Distaccamento Volontario del ponente ligure.

Il nuovo polo, situato una zona strategica e baricentrica rispetto al territorio su cui opera, permetterà ai volontari di agire in maniera ancora più rapida ed efficace, sarà operativo tra pochi mesi.

“La consegna del terreno a Cenesi per il primo Distaccamento Volontari del ponente ligure è l’ulteriore segnale dell’attenzione e della vicinanza che i Vigili del Fuoco e i volontari Aib meritano per il grande lavoro, l’impegno e la passione che dimostrano in situazioni di grande emergenza – dichiara il sindaco Niero – come quella che la nostra comunità ha vissuto lo scorso 6 settembre, a seguito del vasto incendio divampato a Cenesi, i cui responsabili non sono stati ancora identificati. Con la realizzazione di questo progetto daremo un ulteriore, importante supporto alla Protezione civile”.

Nella stessa mattinata, nel palazzo comunale, Niero ha consegnato al comandante provinciale Gissi le targhe con gli encomi solenni ai vigili del fuoco del Comando provinciale e ai piloti della flotta aerea antincendio regionale e nazionale. A Ettore Formentin, vigile del fuoco volontario, l’encomio solenne al Distaccamento Volontario dei Vigili del Fuoco di Savona per l’eccezionale lavoro effettuato durante il vasto incendio dello scorso 6 settembre.

“Grazie al dispiegamento rapido ed efficace di uomini e mezzi, i vigili del fuoco e i volontari dell’Aib, arrivati non solo dai Comuni limitrofi, ma anche da fuori provincia – ha sottolineato Niero – sono riusciti a contenere il vasto incendio che la siccità e il forte vento hanno alimentato facendo temere il peggio e, nonostante la ferita lasciata dal rogo sia dolorosa e difficile da rimarginare, comunque, si è riusciti ad evitare l’evacuazione delle persone che abitano nelle zone lambite dall’incendio che hanno vissuto momenti di grande paura per il rogo che, per ore, ha minacciato le loro case”.

Anche il comandante provinciale Gissi ha rinnovato i ringraziamenti al sindaco Niero e al vice sindaco Guido Rossi che ha vissuto da vicino, anche in qualità di volontario dell’Aib, quei momenti di gravissima emergenza e l’intera comunità di Cisano Sul Neva per l’accoglienza prestata ai vigili del fuoco e ai volontari: “Siamo stati accolti nel migliore dei modi – ha detto il comandante Gissi – rifocillati e sostenuti da sorrisi e ringraziamenti che, in momenti del genere, sono preziosi e insostituibili”.

“Siamo molto grati al comune di Cisano per l’area che ci hanno reso disponibile che verrà utilizzato anche come vetrina per la nostra attività – ha aggiunto Gissi -. In Piemonte esistono tantissime realtà simili e la nostra speranza è di poterne aprire altre anche in Liguria”.

“I nostri volontari sono professionalmente molto preparati e completamente integrati nell’organico e la nuova sede gli permetterà di lavorare in condizioni ancora migliori. Un ringraziamento, pertanto, va al Comune di Cisano Sul Neva per questa grande opportunità” conclude il comandante provinciale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.