Dopo 26 anni in comune

Villanova d’Albenga, meritata pensione per Ivo Viola: responsabile del servizio Ragioneria, Contabilità e Bilancio

Il sindaco Balestra: "Persona sempre disponibile, ha svolto il suo lavoro con attenzione e serietà"

Ivo Viola

Villanova d’Albenga. Dopo 26 anni di servizio nel comune di Villanova d’Albenga, è andato in pensione Ivo Viola una delle colonne portanti dell’ente, anche per il delicato ruolo ricoperto di responsabile del servizio Ragioneria, Contabilità e Bilancio.

Venerdì ha timbrato per l’ultima volta il cartellino. Insieme a lui il sindaco Pietro Balestra, tutta l’amministrazione e i colleghi che gli hanno tributato tutto il loro affetto e stima.

“Persona sempre disponibile pur ricoprendo un ruolo delicato che tocca direttamente la pelle delle nostre famiglie, ha sempre interpretato il suo ruolo con estrema serietà e ragionevolezza facendosi carico e cercando di risolvere le problematiche dei suoi concittadini – ha dichiarato pubblicamente Pietro Balestra – Rigoroso difensore del bilancio comunale, tanto che per poter spendere e investire era sempre una lotta all’ultimo sangue, ha sempre svolto il suo lavoro e il suo dovere con attenzione.

“Ivo – prosegue il primo cittadino – sono certo continuerà a servire il suo paese come ha sempre fatto sino ad oggi nel volontariato, nello sport e nella salvaguardia e difesa delle nostre tradizioni culturali e religiose e perché no, qualche capatina in comune a fornire consigli tecnici al suo giovane successore e all’amministrazione comunale”.

Nel 2021, il comune di Villanova d’Albenga ha perduto due dipendenti importanti che hanno lavorato con impegno e rendendo possibile una gestione modello dell’ente che, seppur piccolo, fornisce molti servizi d’eccellenza ai cittadini.

“Quest’anno abbiamo perso per pensione Rino e Ivo, due pilastri dei nostri uffici, e i nuovi dovranno impegnarsi molto non solo nella parte lavorativa, ma anche e soprattutto per conoscere e vivere il nostro tessuto sociale, storico, culturale ed economico, da rappresentare veramente quel valore aggiunto che ci ha sempre

contraddistinti e ci ha consentito di costruire un comune a misura d’uomo – ha dichiarato il sindaco con riconoscenza – Con Ivo ci conosciamo dalla nascita, vicini di casa abbiamo condiviso i giochi dell’infanzia di quegli anni, conoscevo i suoi genitori, persone meravigliose, abbiamo anche condiviso alcuni anni di collegio a Imperia e poi nel 1995 da sindaco ho avuto il piacere di averlo come dipendente comunale sino ad oggi. Caro Ivo ti auguro, ti auguriamo tutti assieme, davvero tanta fortuna che ti sei meritata con il tuo lavoro in questi lunghi anni spesi con affetto al servizio dei tuoi concittadini”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.