Un'altra tartarughina Caretta caretta avvistata a Finale: è il nido più a nord del Mediterraneo - IVG.it
"luogo unico"

Un’altra tartarughina Caretta caretta avvistata a Finale: è il nido più a nord del Mediterraneo

Dopo l'incontro con il secondo esemplare, gli esperti hanno potuto ufficializzare la prima nidificazione in Liguria

Generico settembre 2021

Finale Ligure. Lunedì l’incontro con il primo esemplare e oggi un altro cucciolo di tartaruga Caretta caretta è stato avvistato nella spiaggia di San Donato a Finale Ligure, dove ora con certezza si può affermare che si trova il nido più a nord del Mediterraneo Occidentale.

Dopo il primo avvistamento, gli esperti hanno iniziato giorni di controlli e appostamenti che hanno permesso di individuare un altro componente della cucciolata. Si presume che circa due mesi fa la mamma abbia deposto le uova nella spiaggia finalese che si trova tra le due gallerie prima del porto. Ed ora le piccole tartarughine stanno nascendo.

Una sorprendete scoperta per i biologi e i volontari del Gruppo Pelagos guidati dall’associazione Menkab, che per la prima volta in Liguria hanno potuto ammirare da vicino questa specie che nella nostra regione non si era mai incontrata.

Come afferamato dall’associazione, la nidificazione della tartaruga Caretta caretta sembra si stia spostando sempre più a nord e una delle possibili cause potrebbe essere l’aumento della temperatura del mare. La nascita di un numero equilibrato tra esemplari maschi e femmine, infatti, dipenderebbe proprio dalla temperatura ottimale della nidificazione: “oltre una certa temperatura è favorita la schiusa di individui femminili”, hanno spiegato gli esperti.

“Finale si dimostra un luogo unico. La convivenza tra Carretta carretta e stabilimenti balneari non può essere solo fortuita”, questo il commento del  sindaco Ugo Frascherelli dopo aver appreso la piacevole notizia.

 

 

Più informazioni
leggi anche
Tartaruga caretta caretta
Incontro
Sorpresa a Finale, avvistato cucciolo di tartaruga in spiaggia: potrebbe essere il nido più a nord del Mediterraneo

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.