Idee

Savona 2021, tutti vogliono più sicurezza: le soluzioni dei candidati sindaco

Tutti i candidati pretendono di aumentare la sicurezza, Meles e Schirru propongono di incrementare il personale di polizia locale

Candidati Savona

Savona. Per tutti i candidati sindaco in corsa per Palazzo Sisto alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre tra le priorità, sottolineate ancora una volta, tra le tante questioni affrontate, in occasione del dibattito di lunedì sera organizzato da IVG, si trovano decoro, pulizia e sicurezza. Quest’ultimo tema è emerso con forza nelle ultime settimane anche a causa degli episodi in piazza del Popolo come la lite davanti alla pizzeria Il Nulla. Il tema poi è stato cavalcato dal leader leghista Matteo Salvini in occasione della sua visita nella città della Torretta e ha portato alla ribalta la questione.

Tra i candidati, in particolare Manuel Meles (Movimento Cinque Stelle) e Angelo Schirru (centro destra) hanno manifestato la necessità di investire sul personale di polizia locale. Si è svolto nei mesi scorsi un concorso che prevedeva l’assunzione di 40 vigili urbani ma ha permesso di reclutare solo la metà degli agenti previsti dal bando.

Chiediamoci – commenta Meles spiazzando gli altri candidati – perchè in pochi vogliono partecipare e perchè quelli che sono già parte dell’organico se ne vogliono andare. C’è un problema col comandante?“. Per il candidato pentastellato “più che chiamare il prefetto come ha detto recentemente qualcuno (Matteo Salvini durante il comizio in piazza Pertini, ndr) è necessario assumere vigili, ci sono già procedure di concorso aperte e quindi le risorse a bilancio sono già stanziate”. Per Meles la soluzione per le aree degradate è la “progettazione coinvolgendo il comitato ma anche ingegneri e archittetti per capire come riqualificare quelle aree”.

La necessità di rinforzi sul fronte del personale preposto ai controlli è sostenuto con forza anche dal candidato del centro destra Angelo Schirru che in merito alla scarsa adesione ai concorsi risponde: “Anche in sanità esiste questo problema ma dopo pochi mesi si rifanno i concorsi e non è detto che chi non l’ha fatto prima poi non decida di presentarsi alla volta successiva. Bisogna incentrivare anche le persone che vengono da fuori Savona”. E sottolinea: “La sicurezza non è un problema enorme ma effettivo, si batte riabitando le aree abbandondonate, permettendo a mamme e bambini di poterle frequentare e attraendo i giovani con spettacoli e iniziative. Ci vuole presenza costante delle forze dell’ordine e massima collaborazione con prefetto e questore”. Per Schirru le risorse “si troveranno in collaborazione con l’assessore al bilancio”.

Per Luca Aschei, invece, il primo intervento deve essere “la riqualificazione del verde” contestualmente alla “collaborazione col prefetto per prendere in mano la situazione sui migranti“. E conclude: “In altri comuni li riportano da dove vengono”.

Francesco Versace (Savona Popolare) sottolinea che Savona “non ha i problemi che qualcuno ha detto in consiglio comunale” ma “di microcriminalità” per cui comunque “bisogna intervenire per evitare di trovare in piazza del Popolo 40/50 persone che bevono, fanno risse e importunano le persone che passano”.

Per il candidato del centro sinistra Marco Russo invece le due iniziative da intraprendere sono “incontrare il comitato di piazza del Popolo e il prefetto per delineare la situazione”. Ma aggiunge anche azioni di contorno come “cambiare zona della fefrmata dell’autobus, aumentare illuminazione, girare i banchi del mercato verso l’interno”.

IL DIBATTITO

Per la realizzazione del confronto si ringraziano:
– i negozi WindTre e Vodafone del Centro Commerciale il Gabbiano per aver fornito gratuitamente alcuni nuovissimi iPhone 13 utilizzati per la diretta video;
– l’associazione Nati da un Sogno per aver concesso gratuitamente l’uso della sala e della regia audio;
– lo studio fotografico di Raffaella Cabiddu per aver fornito alcune attrezzature necessarie alla diretta.

leggi anche
controlli polizia municipale locale savona
Esigenza
Polizia locale, il comandante Aloi: “Richiesti 9mila interventi all’anno, ci mancano 40 persone”
“Spaccata” ad una pizzeria del centro di Savona
Soliti ignoti
Savona, “spaccata” ad una pizzeria del centro: portata via la cassa, locale a soqquadro
Savona 2021, il dibattito dei candidati sindaco
A tutto tondo
Savona 2021, il dibattito tra i candidati sindaco/1: è scontro su pulizia, viabilità e turismo
Schirru Russo Schirru
Botta e risposta
Savona 2021, Schirru: “Russo abbandonato dai leader”. La replica: “Big cdx fanno comizi e lui a fianco in silenzio”
Molteni
Endorsement
Il sottosegretario Molteni a Savona: “Piazza delle Nazioni dev’essere il parco dei cittadini non degli spacciatori”
Generico settembre 2021
Iniziative
Grandi eventi a Savona: Versace e Aschei puntano sul Capodanno, Meles sulla Festa della Birra

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.