Buona la prima

Pontinvrea, grande successo per il 1° Memorial “Angelo Novaro”

Lo speciale del Ct Vaniglia

Pontinvrea. È stata veramente una giornata indimenticabile quella trascorsa in quel di Pontinvrea dai familiari e dai tantissimi sportivi che hanno voluto ricordare Angelo Novaro (Meme per gli amici), un personaggio che è rimasto nel cuore di tutti.

Parte ludica e parte agonistica si sono alternate in un mix gioioso a cui l’impianto polifunzionale in riva all’Erro ha fatto da splendida cornice e dove Leonora Novaro (una delle figlie di Angelo insieme alla sorella Lucrezia, presente anch’essa) ha fatto da madrina e da perfetta padrona di casa all’intera manifestazione commemorativa. Ghiottonerie, tuffi in piscina, incontri festosi al limite della goliardia si sono susseguiti ad un torneo di beach volley (4 terne partecipanti con obbligo di presenza femminile) e ad uno di calcio a 6 interforze (5 squadre iscritte per un girone unico all’italiana con due tempi di gioco da 10 minuti).

Nel beach è stato il team Super Ary a fare la differenza alzando un bellissimo trofeo, seguito dal competitivo Trio Maraviglia, dal Beach per Caso ed infine dal Leo Club (medaglie con logo ed incisione per tutti, questo oltre a quattro simpatici omaggi enogastronomici offerti dal Bar Da Andrea. Nel calcetto invece a fare il vuoto è stata la compagine della Provincia seguita a ruota dalla Polizia Locale, dai Carabinieri, dagli amici di Savona (in cui spiccava l’ex magistrato Picozzi) e dagli Amici di Bormida (capitanati dall’ex arbitro internazionale Mirri).

Suggestiva ed emozionante la premiazione con un parterre d’onore di tutto rispetto rappresentato dal vicesindaco Pastorino, da un componente della Pro Loco, dal gentilissimo Don Lorenzo, dal Delegato Provinciale del Coni cav. Roberto Pizzorno, dal fiduciario Coni Lo Muzzo e dal direttore tecnico dell’evento dott. Felicino Vaniglia (al quale il portierone volante Maurizio Zerbini ha regalato la sua ultima fatica letteraria “Il mago di Otrez”) oltre che dai componenti della meravigliosa famiglia Novaro con la luccicante nipotina Miranda in testa.

Coppe e medaglie ricordo per tutti e diversi premi speciali tra cui il giocatore più Senior a Ermanno Rabino (classe ’43), miglior marcatore al vigile Davide Boagno ed infine miglior giocatore del Torneo a Fabio Tognetti. A guardare dall’alto con il suo sorriso sincero e la sua inesauribile energia, il nostro caro Angelo, cui siamo certi come cantava Lucio Battisti “Traccianti luminose gli additano il blu”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.