Giornata assortita!

Mostre mercato, auto d’epoca, arte, escursioni: una vasta gamma di eventi nella domenica in provincia

A Savona i "Colori e Sapori" dell'enogastronomia italiana, a Varazze e Sassello il raduno delle vetture storiche

Il 26 settembre 1580 sir Francis Drake divenne il primo inglese ad aver circumnavigato il globo. Forse noi “esploratori” della provincia di Savona mai eguaglieremo l’impresa che valse al corsaro il titolo di cavaliere assegnatogli dalla regina Elisabetta I ma stiamo pur certi che in questa prima domenica dell’autunno 2021 toccheremo ogni angolo del nostro comprensorio alla scoperta dell’ampio ventaglio di eventi che ci indica l’agenda di IVG.it, la nostra insostituibile e affidabile “carta di navigazione”.

A Savona torna la ricercata selezione di specialità della tradizione enogastronomica italiana della mostra mercato “Colori e Sapori”. Una vera sfida ai cinque sensi, un turbinio di gusto e aromi sia familiari sia inaspettati: dai salumi toscani a quelli calabresi, dalla crema di pecorino sardo ai formaggi campani, dai taralli artigianali pugliesi al riso vercellese, dal vino della Basilicata a quello piemontese. Ancora, pasticceria ligure e siciliana, liquirizia calabrese grezza, olio extravergine d’oliva, frutta e verdura di stagione, miele e prodotti dell’alveare, pesto, olive taggiasche e conserve.

In occasione della Giornata Nazionale del Veicolo Storico si terrà il raduno “Mare e Monti” con la partecipazione di circa 40 vetture d’epoca a quattro ruote che animeranno Varazze, Arenzano e l’entroterra fino a Sassello. Le auto partiranno al mattino da Varazze, attraverseranno le strade cittadine, poi si recheranno verso l’entroterra e faranno tappa a Sassello. Alla manifestazione saranno presenti veicoli che spaziano nella storia automobilistica: da quelle degli inizi del ‘900 alle più recenti sportive. Un piccolo museo viaggiante!

L’Associazione Ceramisti Albisola tributa il genio creativo dell’artista di origini venete Arturo Martini con la mostra “Preciso in testa”. L’esposizione celebra il 130esimo anniversario dalla nascita dello scultore trevigiano e i cent’anni dall’inizio della sua lunga permanenza in Liguria. Il titolo riecheggia una sua frase, quando diceva di avere ben chiaro il progetto dell’opera che stava realizzando. Nel giardino e in alcuni spazi interni sono visibili diciotto opere di grandi dimensioni realizzate dai soci e da Arturo Bertagnin e Gral Sculture di Finalborgo, discendenti di Martini.

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio le pinacoteche di Alassio apriranno al pubblico con orari prolungati. La Richard West Gallery ospita 76 tele dell’omonimo pittore irlandese ed è considerata la più significativa collezione di suoi dipinti. Nello stesso edificio è ospitata anche la English Library con oltre 14mila volumi, che ne fanno una delle più importanti biblioteche di lingua inglese in Italia. La Pinacoteca “Carlo Levi” ospita invece 22 tele del maestro di proprietà dell’omonima fondazione, oltre a scritti, fotografie e oggetti relativi a lui e ai suoi soggiorni alassini.

Anche il Museo Archeologico di Finale Ligure partecipa alle Giornate con un’escursione guidata nell’area di Calvisio Vecchia, che porterà alla scoperta di uno dei punti di eccellenza paesaggistica del Finalese. Il paesaggio naturale e antropico è caratterizzato da suggestive falesie, grotte e cave storiche abbandonate. La visita porterà alla scoperta di incantevoli ambienti naturali e siti archeologici e industriali nascosti, tra fossili di animali marini miocenici, raffinati manufatti in pietra e lisce pareti di estrazione, ripercorrendo le tracce della nascita e dell’evoluzione di un territorio unico.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.