"Mostra in Vetrina", la personale di Fulvio Semenza a Vado: la sua arte è scolpire con la motosega - IVG.it
Fino al 31 dicembre

“Mostra in Vetrina”, la personale di Fulvio Semenza a Vado: la sua arte è scolpire con la motosega

Mostra visibile fino al 31 dicembre, h24, in via Caduti della Libertà/angolo via Aurelia, presso le vetrine dell’ex “Assunta”

Fulvio Semenza artista

Vado Ligure. Da un anno e mezzo circa un artista vadese si sta dedicando ad un genere di arte che non è tipica della regione in cui vive da sempre ma che, piuttosto, riporta al Trentino Alto Adige ed alla Valle d’Aosta. Il suo nome è Fulvio Semenza, e la sua arte è scolpire con la motosega.

“Inizialmente ho voluto ricreare la fauna locale: rapaci e uccellini stanziali e migratori propri della nostra regione, per poi proseguire con animali da compagnia come cani e gatti, fino ad arrivare a volpi, lupi, orsi e cavalli. Castagno, acacia, cedro, ulivo, cipresso. Ogni tipo di legno ha la sua peculiarità e il soggetto che intendo scolpire mi suggerisce quale utilizzare”, ha spiegato direttamente l’artista.

Esaurita la fauna locale e affinate le tecniche, si è poi cimentato nelle auto storiche sportive ed in soggetti fantasiosi, ma con significato emotivo profondo: “Il bacio”, “Tenerezze”, “Libertà”, “I pensieri del bosco” ed altri ancora, fino ad arrivare alle décolleté tacco 12.

“Ritengo che una scultura, per apprezzarla pienamente, debba essere osservata da vicino. E per tale ragione ho deciso di allestire un’esposizione intitolata ‘Mostra in Vetrina’, dove sono racchiusi tutti i miei lavori eseguiti finora e che, periodicamente, annovero con le nuove creazioni”, ha proseguito Semenza.

La mostra sarà visibile fino al 31 dicembre, 24 ore su 24, a Vado Ligure, in via Caduti della Libertà/angolo via Aurelia, di fronte alla Banca Popolare di Novara, presso le vetrine dell’ex “Assunta”. Un’occasione per riuscire ad osservare da vicino queste opere e rendersi conto della loro bellezza e complessità e per poter apprezzare le capacità creative e dell’ingegno dell’artista. 

Chi desidera avere già un’idea di ciò che potrà osservare dal vivo, può collegarsi al sito www.robadamotosega.com dove troverà tutti i lavori svolti, che vanno ben oltre a quelli sopra elencati.

Il sogno nel cassetto di Semenza? “Mi piacerebbe realizzare un percorso nel bosco, con sculture eseguite su alberi che dovrebbero essere abbattuti e con postazioni di osservazione, per valorizzare i nostri sentieri e per far scoprire anche ai nostri figli le bellezze naturali che ci circondano”, ha concluso l’artista vadese.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.