Le ultime scoperte archeologiche di Albenga protagoniste delle giornate europee del patrimonio - IVG.it
Edizione 2021

Le ultime scoperte archeologiche di Albenga protagoniste delle giornate europee del patrimonio

Sarà eccezionalmente esposta l’epigrafe paleocristiana di Leoninus

Albenga. “Patrimonio culturale: tutti inclusi!”: è questo lo slogan scelto per l’edizione 2021 dell’iniziativa Giornate Europee del Patrimonio (GEP), la manifestazione culturale partecipativa più seguita d’Europa promossa congiuntamente dal consiglio d’Europa e dalla commissione europea.

Albenga parteciperà con un evento dal titolo: “L’archeologia racconta. Antiche storie dai nuovi scavi nel complesso di San Clemente” a cura della dottoressa Marta Conventi (Soprintendenza APAP IM-SV), in collaborazione con Regio IX Liguria Archeologia e Comune di Albenga.

Sabato 25 settembre dalle ore 16,00 alle ore 17,30 in piazza San Michele gli archeologi che negli ultimi mesi hanno scavato presso il sito archeologico di San Clemente presenteranno le importanti scoperte effettuate.

“Il violento e inesorabile scorrere del Centa sta gradualmente facendo scomparire l’importante sito archeologico di San Clemente – fanno sapere dal Comune ingauno -. Una perdita culturale che non si può arrestare per questioni di pubblica incolumità, ma che opportunamente gestita e documentata consentirà di non condannare all’oblio informazioni fondamentali per la storia della città di Albenga”. Dal mese di marzo sono quindi in atto da parte della Soprintendenza scavi archeologici che indagano non solo i resti delle terme di età romana, ma anche quelli del complesso cristiano che occupò l’area a partire dal V secolo.

In un’ottica di archeologia pubblica e condivisa saranno quindi presentati alla popolazione i notevoli rinvenimenti effettuati che costituiscono importanti indizi per accrescere la conoscenza del passato dell’intera comunità ingauna. In occasione dell’evento sarà eccezionalmente esposta l’epigrafe paleocristiana di Leoninus di recente scoperta.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.