Eccellenza

Finale, Pietro Buttu entusiasta: “La squadra va in automatico, spiace non aver vinto”

Al super goal di Debenedetti ha risposto Parodi dal dischetto

Tanti giovani in campo e di conseguenza profilo sempre basso all’inizio per il Finale. Le aspettative si alzano sempre strada facendo vista che i giovani giallorossi si dimostrano sempre di valore. Lo scorso anno fu semifinale, persa solo per la regola del goal in trasferta. Quest’anno già quattro punti dopo le prime due.

Alla vittoria contro l’Ospedaletti ha fatto seguito il pareggio in casa contro la Genova Calcio. Una partita ben giocata ambo i lati. “Grandissima partita. Sono orgoglioso di questi ragazzi, che vanno in automatico. Avevamo tante assenze, in particolare in difesa. Abbiamo usato un sistema nuovo e tenuto botta contro una delle squadre più importanti del girone”.

Il 2003 Alessandro Debenedetti è già a quota tre reti: “L’eurogoal di Alessandro andava protetto, bisognava vincere. Sono contento per lui e per la squadra”.

Sull’arbitro: “Preferisco non parlare del direttore di gara. Per me sono tre punti: i ragazzi hanno interpretato bene la partita. Penso che non avremmo rubato nulla vista la prestazione fatta se avessimo vinto”.

Più informazioni
leggi anche
Varazze Don Bosco Vs Alassio
I tabellini
Eccellenza “A”: cade l’Albenga, primo hurrà per il Varazze,”x” per Finale e Pietra

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.