Il provvedimento

Finale Ligure, ordinanza del sindaco: dal 1 ottobre in Comune solo col Green Pass

La limitazione riguarderà tutte le sedi istituzionali e operative del Comune. Frascherelli: "Ogni azione umana comporta un rischio, ma i dati che invitano al vaccino sono precisi e inequivocabili"

comune finale green pass

Finale Ligure. Anche a Finale Ligure, a partire dal 1 ottobre, sarà obbligatorio avere il Green pass per entrare in Comune. Lo ha deciso il sindaco Ugo Frascherelli che, sulla scia di quanto fatto dal collega Claudio Scajola a Imperia, ieri ha emesso un’ordinanza ad hoc con l’obiettivo di regolamentare l’accesso a tutte le sedi istituzionali e operative del Comune.

L’ordinanza infatti impone la necessità del Green pass (rilasciato ai vaccinati, ai guariti dal Covid-19 e – con una durata limitata di 48 ore – a chi è risultato negativo a un tampone) per accedere a tutti gli uffici, compresi “gli spazi di proprietà comunale ceduti in concessione od in uso ad altri soggetti per l’esercizio di servizi o attività rivolte a soddisfare esigenze dei cittadini e compresi altresì i veicoli di proprietà del Comune”.

Alla base dell’ordinanza alcune considerazioni. La prima è legata alla sicurezza dei dipendenti: “Anche a prescindere dalla scelte politiche e azioni di Governo funzionali ad ampliare al massimo grado e nel minore tempo possibile la platea di Cittadini Italiani vaccinati, peraltro ampiamente condivise da chi scrive – recita il testo – ciascun datore di lavoro è tenuto a garantire la sicurezza sul luogo di lavoro nei confronti di tutti coloro (lavoratori e utenti esterni) che per ragioni di servizio o necessità di accedere in presenza ai servizi erogati dall’amministrazione comunale sono tenuti a frequentare le sedi di lavoro”.

E poi c’è il fatto che “le scelte del datore di lavoro pubblico debbano anche trovare ispirazione in un principio di coerenza e leale collaborazione rispetto alle azioni intraprese dal Governo del Paese, nel caso specifico intensamente rivolte ad ampliare quanto più in fretta possibile la platea di popolazione vaccinata, con il duplice obiettivo di contenere la circolazione del virus e comunque proteggere i cittadini dagli effetti peggiori in caso di contagio”. Il tutto prendendo atto che “sulla base di dati recentemente diffusi dall’Istituto Superiore di Sanità, il tasso di ospedalizzazione per i soggetti non vaccinati risulta di circa nove volte superiore rispetto ai vaccinati con ciclo completo, circostanza da tenere nella massima considerazione in una regione dove molti cittadini non hanno ancora completato il percorso vaccinale, per non dire dei circa trecentocinquantamila liguri che ancora non si sono prenotati per la prima dose“.

In ogni caso, precisa l’ordinanza, “le prestazioni erogate dagli uffici comunali saranno in ogni caso garantite con modalità alternative alla gestione in presenza – PEC, mail, telefono, ecc. – ai contatti indicati sul sito istituzionale dell’Ente”.

“La ragione che mi ha portato a questa ordinanza è duplice: la lealtà nei confronti dello Stato e il rispetto nei confronti della scienza – chiarisce il sindaco Frascherelli – Mi sembra che a invitare al vaccino siano dati precisi e inequivocabili. Poi è chiaro che ogni azione umana ha insito in sé un rischio, ma i numeri delle ospedalizzazioni parlano chiaro. Non possiamo assolutamente correre il rischio di essere ‘chiusi’ di nuovo“.

Cosa accadrà ai dipendenti sprovvisti di Green Pass? Lo valuteremo nei prossimi giorni con i dirigenti e la Rsu – conclude – Abbiamo dato apposta un mese di tempo per dar loro la possibilità di adeguarsi”.

leggi anche
comune finale
Critica
A Finale in Comune solo col green pass, Grande Liguria: “Maggioranza sempre in ritardo. E i leghisti non sono in imbarazzo?”
comune finale green pass
Contrari
Green pass per accedere in Comune a Finale, Lega: “In assenza di obbligo vaccinale l’ingresso deve essere libero”
comune finale
Contro l'ordinanza
Obbligo green pass in Comune a Finale, Persone al Centro: “Crea ostacoli e problemi ai cittadini”
paolo folco
Scintille
Finale Ligure, Paolo Folco si ribella all’ordinanza: “Verrò in Comune senza green pass”
consiglio regionale liguria
"cautela"
Green pass, Toti: “Obbligo in consiglio regionale? Se ci fosse un no-vax avrebbe diritto di entrare in aula”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.