Esce dal carcere e riprende a spacciare: arrestato pusher a Loano - IVG.it
In manette

Esce dal carcere e riprende a spacciare: arrestato pusher a Loano

L'uomo è stato fermato dalle “Bike Patrol” e dell'unità cinofila della polizia locale

Loano. Era stato scarcerato da poco dopo aver scontato un periodo di detenzione per reati legati allo spaccio di droga, ma la polizia locale lo nota nuovamente a scambiare stupefacenti. E’ così che è scattato l’arresto per un uomo di origini stranieri a Loano.

L’azione è frutto del lavoro sinergico della nuova “Bike Patrol” e dell’unità cinofila della polizia locale: durante una perlustrazione nella zona della stazione, gli agenti in bici hanno infatti assistito allo scambio di stupefacenti da parte del pusher. L’unità cinofila intervenuta era formata dal commissario Lupo e dal suo conduttore Romualdo Caso. Il fiuto del cane antidroga ha permesso di accertare che lo spacciatore era in possesso di 2,3 grammi di eroina.

Il magistrato di turno ha disposto l’arresto del responsabile. Lo straniero è stato processato per direttissima. I giudici del tribunale di Savona hanno convalidato l’arresto e lo hanno condannato a 10 mesi e 10 giorno di carcere, a cui si aggiunge l’ordine di divieto di dimora nella provincia di Savona.

Oltre alla zona della stazione, nel pomeriggio di martedì i controlli della “Bike Patrol” e dell’unità cinofila hanno interessato i luoghi di ritrovo dei giovani nel centro storico loanese: parco Escrivà, piazza Italia e la zona dei lavatoi.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.