Focus

Elezioni comunali, ecco dove le liste corrono da sole: scende il quorum (40%), ma resta l’incognita affluenza

Una campagna elettorale per vincere l'astensionismo e spingere i cittadini alle urne

Generica

Provincia. Non tutti lo sanno ma tra le altre novità di questa tornata elettorale è presente la nuova normativa che ha abbassato il quorum al 40% in caso di presentazione di un’unica lista per i Comuni sotto i 15mila abitanti: si tratta di un decreto varato nella scorsa primavera – che ha sancito il rinvio delle consultazioni amministrative in autunno per l’emergenza Covid – che ha portato alla diminuzione delle liste civetta, ma dall’altro lato alla riduzione della competizione elettorale scoraggiando altre formazioni in campo.

E’ il disegno di legge che introduce modifiche al TUEL in relazione al quorum per la validità delle elezioni comunali, elaborato anche grazie al pressing del coordinamento nazionale Anci dei Piccoli Comuni, che aveva anche sostenuto il superamento del vincolo del terzo mandato almeno a partire dai Comuni fino a 5mila abitanti.

Per Anci “è sempre più difficile trovare candidati e candidature disponibili nelle piccole realtà comunali…”, per questo era necessario una modifica legislativa anche in relazione alla complessiva situazione sanitaria legata al Covid.

Dunque basta almeno il 40% (e non più il 50%) degli aventi diritto al voto che si rechi alle urne per considerare l’ elezione valida, senza tener conto degli elettori iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire): la lista unica dovrà comunque raccogliere la preferenza di almeno la metà dei votanti.

E nel savonese? Tra i 14 Comuni al voto 3 avranno una sola lista in campo, una corsa solitaria che può apparire in discesa, tuttavia resta l’incognita affluenza e in questi giorni i candidati sindaci e gli stessi candidati consiglieri stanno svolgendo una intensa campagna per vincere “l’unico avversario”: l’astensionismo, che potrebbe ancora una volta pesare in queste elezioni amministrative, “strane e diverse” rispetto al passato, sulle quali ha inciso la situazione pandemica, il rinvio della scorsa primavera e una campagna elettorale “sotto il sole” dell’estate 2021. Anche per questo molte liste sono state composte e presentate al fotofinish rispetto alla scadenza indicata.

In provincia di Savona i comuni con una sola lista sono Calice Ligure, Nasino e Castelbianco: a Calice il sindaco uscente Alessandro Comi sostenuto da “Condividere Calice”, lista composta da quasi le stesse persone della squadra precedente tranne una new entry. A Nasino e Castelbianco rispettivamente la lista “Nasino 2021” che sostiene Roberto De Andreis e “Per Castelbianco” che appoggia Franco Aurame.

In questi comuni, molto piccoli come elettori votanti (Calice Ligure 1.744 – 3 seggi -, Castelbianco 279 – un seggio – e Nasino 256 – un seggio), giorni decisivi per spingere gli aventi diritto a recarsi alle urne, altrimenti si aprirà la procedura di commissariamento a seguito di dichiarata nullità delle elezioni comunali. Una campagna elettorale, quindi, non a suon di programmi, proposte e “stoccate” all’avversario, ma rivolta alla massima partecipazione al voto, con la speranza che le due giornate a disposizione possano scongiurare ogni pericolo…

CASISTICA:

Secondo i dati del Viminale non si voterà a Mombello di Torino (Torino), Bienno (Brescia) e Chiauci (Isernia). A Mombello e a Chiauci per assenza di liste in campo, mentre a Bienno non è stata ammessa l’unica lista presentata. In Sardegna non si voterà in quattro Comuni: Sorgono (Nuoro), Gonnoscodina, Seneghe e Zerfaliu (Oristano).

A livello nazionale sono in tutto 217 i Comuni in cui soltanto una lista si presenterà agli elettori: sono 182 i Comuni al voto il 3 e 4 ottobre dove in campo c’è una sola lista e la stessa situazione accadrà in 35 Comuni della Sardegna dove le amministrative si terranno invece il 10 e 11 ottobre.

leggi anche
Generica
Primi numeri
Elezioni amministrative: nel savonese alle 12 affluenza poco sopra il 16%, in alcuni Comuni è dimezzata

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.