Eccellenza a

Eccellenza, Matteo Giribone analizza la seconda giornata di campionato

Il commento ed i pronostici del direttore sportivo valbormidese

Matteo Giribone

Cairo Montenotte. La Cairese, dopo il vittorioso esordio con il Varazze, riposa e il direttore sportivo Matteo Giribone analizza la seconda giornata del campionato di Eccellenza, girone A.

La seconda giornata mette in risalto l’entrata in scena della Genova Calcio, che si recherà sull’ostico campo del Finale.

“Si giocheranno partite molto equilibrate ed interessanti – esordisce Giribonesu tutte spicca il match tra Finale e Genova Calcio. I giallorossi di Buttu sono una squadra di grande qualità, con giocatori importanti come Faedo, Rocca, Fabbri, ma i genovesi hanno qualcosa in più, sono una squadra allenata da uno dei top della categoria (ndr, Beppe Maisano), a mio giudizio Dondero e compagni lotteranno, al pari della Cairese per i vertici della classifica”.

Il Ventimiglia, vittorioso nella gara d’esordio a Pietra Ligure, e reduce da due successi di Coppa Italia con tanto di otto reti all’attivo in due gare disputate, spinto dall’onda lunga delle buone prestazioni e da altrettante vittorie, riceve la visita  dell’Ospedaletti di mister Roberto Biffi…

“Il Ventimiglia, squadra rodata, con giocatori di qualità, punta a bissare il successo della scorsa settimana, mentre l’Ospedaletti, che ha qualcosina in meno rispetto allo scorso anno, cercherà di uscire imbattuto dal ‘Morel’: vedo leggermente favorito il Ventimiglia”

Albenga e Taggia, a punteggio pieno, sono desiderose di sgambettarsi a vicenda, che tipo di partita potrà uscire fuori?

“Il Taggia potrebbe essere la rivelazione del campionato – dichiara Giribone – gli ingauni sono partiti un pelo tardi, ma lo staff tecnico con a capo mister Alessandro Lupo, sa il fatto suo, a mio giudizio i bianconeri sono favoriti”.

Arenzano e Pietra Ligure sono partite con una sconfitta, ragion per cui cercheranno di riscattare il passo falso dell’ouverture in campionato…

“Sono squadre allenate da due trainer molto meticolosi, che preparano sempre la partita in maniera importante. I savonesi possono giocare un campionato di buon livello, l’Arenzano, essendo stata ripescata, è stata costruita alla fine, ma con giovani molto interessanti, il pareggio, sulla carta, è il risultato più probabile”.

Varazze ed Alassio sono alla ricerca di punti pesanti in chiave classifica…

Il Varazze  è una squadra giovane, con qualche giocatore interessante, l’Alassio sta cercando di metabolizzare, in fretta, la categoria, sarà una gara equilibrata, che potrebbe terminare in pareggio”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.