Cordoglio

Deceduta dopo il parto in ospedale: ponente savonese in lutto per la morte della 27enne Marika Galizia

Da anni la ragazza si dedicava all'arbitraggio

Marika Galizia

Andora/Ceriale. Dolore e sconcerto. Questi i sentimenti che, da alcune ore, pesano su quanti conoscevano Marika Galizia, la 27enne deceduta questa notte dopo aver partorito al San Paolo di Savona.

Come precisato da Asl in una nota, la ragazza “è stata ricoverata ieri mattina per il parto al termine di una gravidanza nella norma, in salute e con tutti gli esami di routine regolari. Lo stato di salute della paziente si è aggravato improvvisamente durante il decorso del parto ed è stato disposto l’immediato trasferimento in rianimazione”. Nonostante le cure, la giovane è deceduta questa notte.

Figlia di un assistente capo della Questura di Savona aggregato alla Polfer di Albenga, Marika faceva parte di una famiglia molto conosciuta a Ceriale e nel ponente savonese: e proprio qui la notizia della sua scomparsa ha fatto rapidamente “il giro” lasciando di stucco parenti e amici.

Una tragedia che ha colpito anche e soprattutto il mondo dello sport. Da anni, infatti, la ragazza (originaria di Ceriale ma dal 2017 residente ad Andora) si dedicava all’arbitraggio calcistico ed era associata alla sezione di Albenga dell’Associazione Italiana Arbitri.

Il presidente, Igor Vecchio, la ricorda come “una splendida ragazza, che da cinque anni coltivava la sua passione nonostante un lavoro (quello di barista) che non le lasciava troppo tempo libero. La notizia della sua scomparsa ci ha lasciato senza parole. Qualche mese fa aveva chiesto il ‘congedo per maternità’ e perciò aspettavamo che tornasse. Anzi, che tornassero, lei ed il suo bambino. Non ci sono veramente parole”.

In una nota, l’Associazione Italiana Arbitri si dice “in lutto per la scomparsa della giovanissima Marika Galizia, 27 anni, della sezione di Albenga. Marika, arbitro di calcio da 11 anni, ha perso la vita in seguito a complicazioni occorse subito dopo aver partorito il suo bimbo che attualmente si trova in prognosi riservata. Una notizia che ha sconvolto tutti i colleghi e verso la quale non ci sono parole.

“Il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange e il vice Duccio Baglioni, insieme ai componenti del Comitato Nazionale, al responsabile del settore tecnico-arbitrale Matteo Trefoloni, ai responsabili degli organi tecnici nazionali, esprimono alla sua famiglia e ai colleghi di Albenga profondo cordoglio a nome di tutti gli arbitri italiani”.

“Il presidente, il consiglio direttivo e i tesserati dell’A.S.D. Santa Cecilia, affranti per il tragico evento, esprimono il proprio sentito cordoglio ai familiari della cara Marika, agli amici, a tutti gli associati della Sezione A.I.A. di Albenga e del Comitato Regionale Arbitrale Liguria”.

leggi anche
Giovanni Toti
Cordoglio
Muore dopo il parto al San Paolo, Toti: “Siamo addolorati, chiediamo chiarezza sull’accaduto”
Ospedale San Paolo Savona Ingresso
Tragedia
Ventisettenne morta dopo il parto al San Paolo: disposta l’autopsia
Ospedale San Paolo Savona Ingresso
Ipotesi
Morta dopo il parto al San Paolo, Ansaldi (Alisa): “Caso raro e drammatico, probabile embolia polmonare”
Marika Galizia
Dolore
Morta dopo il parto in ospedale, il collega arbitro ricorda Marika: “Il firmamento si è preso una nuova stella da far brillare”
Ospedale San Paolo Savona Ingresso
L'indagine
Morta di parto, autopsia sul corpo di Marika Galizia: si attendono gli esami istologici
Marika Galizia
Funerale
Morta di parto, a Ceriale l’ultimo saluto a Marika Galizia
Il funerale di Marika Galizia
Commozione
A Ceriale l’ultimo saluto a Marika Galizia: “Ha seminato bene e amore”
Generico ottobre 2021
Solidarietà
Raccolta fondi per il bimbo di Marika Galizia: superata quota 10 mila euro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.