Dà in escandescenze poi minaccia e aggredisce i carabinieri, trentenne arrestato ad Albisola - IVG.it
In manette

Dà in escandescenze poi minaccia e aggredisce i carabinieri, trentenne arrestato ad Albisola

Si tratta di un trentenne di origine marocchina: i militari sono stati costretti a chiedere rinforzi e a bloccarlo, non senza fatica

carabinieri ambulanza 118 generica

Albisola Superiore. Nel pomeriggio di ieri, la Centrale Operativa della Compagnia carabinieri di Savona ha ricevuto una richiesta di intervento, relativa a tre giovani cittadini stranieri che stavano infastidendo i titolari ed i bagnanti in uno stabilimento balenare nel comune di Albisola Superiore. 

La pattuglia della stazione carabinieri di Stella, inviata sul posto per verificare la situazione, ha però constato che i tre soggetti si erano già allontanati ed ha ripreso il normale servizio.

Ma, poco dopo, in corso Mazzini, i militari hanno notato la presenza di tre giovani, con caratteristiche fisiche simili a quelle dei soggetti segnalati e, pertanto, hanno deciso di procedere ad un controllo. 

Alla vista dei militari, due si sono subito dati alla fuga, mentre il terzo ha dato in escandescenze ed ha iniziato a colpire a mani nude il veicolo di servizio. I carabinieri hanno tentato di riportare il giovane alla calma, ma senza successo.

Y.A.A., trentenne, originario del Marocco, infatti, ha iniziato ad inveire contro di loro, minacciandoli e aggredendoli anche fisicamente. I militari hanno dovuto chiedere rinforzi e, con non poca fatica, alla fine sono riusciti finalmente a bloccarlo.  

Già noto alle Forze dell’Ordine, il giovane è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e verrà giudicato in data odierna con rito direttissimo. 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.