Situazione sanitaria

Covid, Toti: “Over 50 all’80% con prima dose”. Stoccata ai no-vax: “Crediamo nei medici e nella scienza”

Il governatore insiste: "Piano somministrazioni prosegue, vaccinazioni unica via per uscire dalla pandemia"

toti ordine medici

Liguria. “La situazione del contagio nella nostra regione è in miglioramento: negli ultimi sette giorni l’incidenza è di 38 casi ogni 100mila abitanti, domenica era invece a quota 42. Non solo la Liguria, ma tutto il Paese sta ripartendo per davvero, su tanti fronti, lo stiamo vedendo sotto i nostri occhi: merito della campagna vaccinale, che in Liguria prosegue senza interruzioni”.

Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti fa il punto sulla situazione sanitaria legata a Covid e vaccini.

“A oggi è coperto con almeno una dose di vaccino l’80,31% della popolazione sopra i 12 anni, e sono 1.691 le prenotazioni effettuate dalle 14 di ieri alle 14 di oggi e oltre 5.600 le dosi di vaccino somministrate nelle ultime 24 ore”.

“Per quanto riguarda invece le fasce di popolazione – aggiunge Toti – le persone tra i 12 e 19 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 66,35%. Tutte le fasce sopra i 50 anni hanno superato l’80% di copertura con almeno una dose: dai 50 ai 59 anni siamo all’80,62%, dai 60 ai 69 anni all’84,32%, dai 70 ai 79 all’83,55% e gli over 80 al 96,05%”.

E poi il sostegno dell’Ordine dei medici della Liguria in occasione della manifestazione no vax: “Siamo qui nella sede dell’Ordine dei medici di Genova per esprimere un necessario gesto di solidarietà e di vicinanza di fronte alla manifestazione dei no-vax, che protestano perché è stato emesso un provvedimento disciplinare nei confronti di un medico no vax”.

La risposta arriva dopo la protesta di oggi in piazza della Vittoria sotto la sede dell’Ordine dei Medici, dove si sono riuniti in circa 500 per ribadire che “occorre continuare a combattere questa guerra per difendere lo stato di diritto” hanno detto dal palco.

“I medici devono essere i primi nel dare il buon esempio alla cittadinanza, dimostrando come della scienza ci si possa e ci si debba fidare – precisa Toti – Abbiamo voluto sottolineare ribadire il ruolo dei medici e la necessità di fiducia nella scienza anche nell’ultima campagna di sensibilizzazione sui vaccini, proprio per convincere gli indecisi”.

“Lo abbiamo detto fin dall’inizio: la scienza è l’unico punto di riferimento possibili, la stella polare che abbiamo sempre seguito e che dobbiamo seguire per uscire dalla pandemia, ridurre al massimo le sofferenze ed evitare nuove chiusure. Voglio ricordare che dei 4 decessi Covid che purtroppo abbiamo registrato oggi, 3 erano persone non vaccinate, comprese tra i 60 e i 70 anni di età”.

“Il vaccino è quindi la nostra unica arma, e i numeri che oggi registriamo sula situazione negli ospedali e sulla diffusione del Covid non fanno altro che confermare che quella che abbiamo intrapreso è la strada corretta- conclude Toti -: siamo ripartiti, stiamo ripartendo solo grazie alla campagna vaccinale che continuiamo a portare avanti”.

“Ringraziamo Regione Liguria per la testimonianza di solidarietà dimostrata – commenta il presidente dell’Ordine dei medici della Liguria Alessandro Bonsignore – che ci consente, a maggior ragione, di continuare serenamente a svolgere il nostro mandato a tutela della salute dei cittadini e della dignità della professione medica”.

Anche il gruppo Pd in Regione esprime solidarietà: “I medici sono stati e sono in prima linea nella lotta a questa pandemia e il loro ruolo è stato ed è fondamentale, per questo gli attacchi che stanno subendo in questi giorni, in piazza e sui social, sono inaccettabili”.

“La libertà di manifestare il proprio punto di vista non può mai eccedere in gesti aggressivi, fisici o verbali. Inoltre l’orientamento di puntare sui vaccini e il green pass esteso per contenere la diffusione del Covid-19 è una scelta basata su dati scientifici, che va oltre le responsabilità dei professionisti della sanità”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.