Covid, continua la lenta discesa dei ricoveri in Liguria - IVG.it
Bollettino

Covid, continua la lenta discesa dei ricoveri in Liguria

Due persone in meno in terapia intensiva, nessun decesso nel bollettino di oggi

covid coronavirus tamponi

Liguria. Sono 143 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria, di cui 14 nel savonese, su 3.098 tamponi molecolari e 5.605 test antigenici rapidi nell’ultima giornata. Emerge dal bollettino emesso dalla Regione Liguria.

L’incidenza risulta diminuita fino a valori di 64 casi su 100.000 abitanti di cui 46 a Savona, 93 a Spezia, 88 a Imperia e 45 a Genova.

Continua la lenta discesa dei ricoveri in ospedale, 78 in tutta la Liguria (-2 rispetto a ieri) di cui 8 in terapia intensiva. Fortunatamente nel bollettino di oggi non si registrano decessi.

IN PROVINCIA DI SAVONA – I residenti positivi in provincia di Savona sono in tutto 354 (+4 rispetto a ieri). Le persone ricoverate in ospedale salgono a 20 (+1), di cui due in terapia intensiva. I soggetti in sorveglianza attiva sono in tutto 198, ben 44 in meno rispetto a ieri.

VACCINI NEL SAVONESE – Dal 27 dicembre 2020 ad oggi in Asl2 sono state somministrate 295.995 dosi di vaccini Pfizer e Moderna, delle quali636 nelle ultime 24 ore. Le persone a cui è già stata somministrata la seconda dose sono 143.016. Per quanto riguarda il vaccino Astrazeneca e Johnson & Johnson, invece, dal 27 dicembre 2020 ad oggi sono state somministrate 50.879 dosi. Nelle ultime 24 ore sono state somministrate altre 19 dosi. Hanno ricevuto la seconda dose 20.513 persone.

VACCINI IN LIGURIA – “Prosegue a pieno regime la campagna vaccinale in Liguria: i vaccinati sul territorio regionale con prima dose nella fascia 12/19 sono 59.024 pari al 59,52% sulla popolazione avente diritto. Numeri molto importanti che dimostrano che anche i più giovani stanno aderendo, a dimostrazione che esiste un’aumentata consapevolezza dell’importanza del vaccino, a cui hanno contribuito le nostre campagne vaccinali, il cui successo ci fa ben sperare per l’inizio della scuola”. Lo dice il presidente e assessore alla sanità Giovanni Toti.

Sulla base dell’ultimo report della struttura commissariale del governo la Liguria risulta sopra la media nazionale per la vaccinazione con prima dose degli ultra 80enni con il 93,99% a fronte di una media nazionale del 92%. Stessa cosa per la fascia dai 70 ai 79 anni dove la Liguria risulta all’86,21% di vaccinazioni effettuate con prima dose a fronte di una media nazionale dell’85,81%, così come nella fascia 60-69 anni la Liguria risulta sopra la media nazionale con il 78,49% a fronte del 78,22% e in quella 50/59 dove la Liguria ha raggiunto il 75,42% della popolazione avente diritto vaccinata con prima dose a fronte di una media nazionale del 74,26%. Anche per il personale sanitario Liguria avanti rispetto all’Italia con il 93,26% di prima dose somministrata a fronte della media nazionale del 93,83%. Bene anche l’andamento del personale scolastico con un 90,54% di operatori scolastici che hanno già ricevuto la prima dose a fronte di una media nazionale dell’88,75%.

Più informazioni
leggi anche
Matteo Bassetti medico
Previsione
Covid, Bassetti avverte: “Tra ottobre e Natale arriverà una nuova ondata”
toti
Numeri
Covid, in Liguria prima dose per il 59% degli adolescenti. Toti: “Aumentata la consapevolezza”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.