Prima categoria

Coppa Liguria, il Pontelungo prenota la qualificazione: 8-3 al Borghetto

Tutto facile per la squadra di mister Zanardini: a segno tre volte Perrier, due ciascuno Sfinjari e Mercandelli, una Nardi

Y

Albenga. Nell’attesa dell’inizio del campionato, fissato per il 17 ottobre, le squadre di Prima Categoria testano la loro condizione in Coppa Liguria, manifestazione che per alcune società rappresenta una sorta di preparazione, mentre da altre viene vista come un possibile obiettivo stagionale.

Pontelungo, Borghetto e San Filippo Neri, tre squadre che giocheranno nel girone A della Prima Categoria, sono le protagoniste del gruppo B di Coppa. Nel primo incontro Borghetto e San Filippo hanno pareggiato 1-1; domenica scorsa il Pontelungo si è aggiudicato il derby albenganese battendo 2-0 i giallorossi.

Oggi, al Riva di Albenga, va in scena la sfida tra Pontelungo e Borghetto, che a questo punto sono le due contendenti meglio messe in ottica qualificazione. Le due squadre si ritroveranno di fronte tra sette giorni, a campi invertiti.

La cronaca. Fabio Zanardini schiera i padroni di casa con Rossi, Paradisi, Alizeri, Calandrino, Greco (cap.), Caputo, Guardone, Caredda, Perrier, Sfinjari, Chariq.

A disposizione: Gerini, Enrico, Badoino, Paltrinieri, Ferrari, Mercandelli, Andreis, Nardi.

Enrico De Luca presenta il Borghetto con Cattaneo, Lila, Cabiati, Briozzo, Pianese, Sara, D’Agostino, Inguanta, Prinzi, Lo Vetere (cap.), Fruzzetti.

In panchina: Mottola, Canciani, Colotto, Gervasoni, Di Crescenzo, Bova.

Arbitra Maurizio Iovinelli della sezione di Savona.

Si parte alle 18,27. Campo bagnato dalla poca pioggia caduta alcune ore fa. Una cinquantina gli spettatori presenti.

Locali in maglia granata, calzoncini bianchi, calzettoni granata. Ospiti in tenuta perfettamente complementare, in bianco con pantaloncini scuri.

Al 2° Chariq va via sulla sinistra, entra in area e, contrastato da Lila, cade a terra. L’arbitro assegna il calcio di rigore.

Dal dischetto Sfinjari batte Cattaneo. Pontelungo in vantaggio già al 3° minuto. 1 a 0.

All’8° ancora Chariq viene atterrato al limite dell’area, sul lato sinistro. Punizione calciata rasoterra da Caredda: la palla colpisce il palo e poi, dopo un rimpallo, finisce tra le braccia di Cattaneo.

All’11° ammonito Alizeri.

La squadra di mister Zanardini continua a fare la partita con iniziative su entrambe le fasce nel tentativo di aprire la difesa ospite. Il Borghetto è costretto sulla difensiva e fatica a proporsi in avanti.

Al 15° il raddoppio. Chariq da posizione centrale ha spazio per controllare e concludere. Tiro a mezza altezza, Cattaneo para a mani aperte ma non trattiene, Perrier si avventa sul pallone e lo manda in rete. Il disperato tentativo di Lila in scivolata non basta. 2 a 0.

Al 17° corner dalla destra di Caputo, svetta Greco che incorna: a lato. L’arbitro vede una deviazione; dal corner nasce una prolungata azione, Caredda dalla sinistra mette in mezzo, testa di Calandrino: sul fondo.

Al 21° si fa vedere il Borghetto. Palla a Prinzi che in area controlla e costringe Rossi ad una parata in due tempi.

Repentino cambio di fronte. Sfinjari al limite serve Guardone sulla destra, cross basso sul secondo palo per Perrier che ci arriva ma non trova la porta.

Al 23° Sfinjari in area calcia a botta sicura: respinge Cattaneo.

Al 25° bel pallone di Prinzi per Fruzzetti che in piena area controlla e prova a piazzarla nell’angolo basso alla destra di Rossi, ma il portiere con prontezza ci arriva e devia in angolo.

Al 26° cartellino giallo a Sara.

Al 27° rapida azione del Borghetto. Assist di D’Agostino per Prinzi che di prima intenzione dal limite calcia a rete e insacca. 2 a 1.

Al 31° punizione dalla destra di Caputo, in area Perrier conclude, a lato.

Al 33° il Pontelungo fa tris con una bella azione. Guardone triangola con Sfinjari e tocca sulla sinistra per Chariq, il numero 11 crossa sottoporta scavalcando il portiere e trovando la testa di Sfinjari che ben appostato appoggia in rete. 3 a 1. 

Al 35° fallo di Prinzi su Greco: ammonito. Punizione dal limite di Sfinjari, respinta dalla barriera.

Borghetto ancora in affanno al 38° ma l’insistita azione dei locali termina con un tiro da fuori di Caredda, alto.

Il quarto gol è rinviato di un solo minuto. Caredda in area difende bene il pallone, Perrier conclude e insacca battendo Cattaneo che smanaccia ma non trattiene. 4 a 1 al 39°.

Al 43° Cattaneo blocca un rasoterra di Sfinjari.

Al 45° corner per gli albenganesi, nulla di fatto.

Al 46° Chariq dalla sinistra crossa lungo per Guardone che si coordina e calcia col destro al volo, palla che termina a Perrier il quale, da pochi passi, la infila in rete per il 5 a 1 e la tripletta personale.

Si va al riposo, dopo un minuto di recupero, sul risultato di 5-1.

Secondo tempo. In campo Enrico, Nardi e Andreis al posto di Caredda, Perrier e Chariq. Nel Borghetto dentro Gervasoni per Lo Vetere.

Al 2° Guardone prova il destro da fuori, alto. Poco più tardi Briozzo mette in angolo un cross basso dello stesso numero 7.

Al 5° lampo del Borghetto. Lungo lancio per Prinzi che riceve in area e la infila in rete. 5 a 2.

Entra Di Crescenzo per Pianese.

Al 7° Cattaneo rinvia sui piedi di Guadone che non lo punisce: prova il tiro di precisione ma manda a lato.

All’8° cross di Alizeri che trova Nardi sul secondo palo, il suo tentativo ravvicinato è respinto da Cattaneo.

Prinzi rimedia un colpo in un contrasto, al suo posto entra Bova, all’11°.

Al 13° prima Nardi al volo non trova la porta, poi slalom di Guardone che calcia rasoterra, Cattaneo respinge coi piedi.

In campo Paltrinieri per Caputo.

Al 16° gran giocata di Sfinjari che va via sulla linea di fondo, ma conclude sull’esterno della rete. Qualche istante dopo il numero 10 locale prova un rasoterra sul palo lungo, fuori di un soffio.

Al 18° Mercandelli prende il posto di Sfinjari. Il neo entrato prova subito un destro dal limite: deviato, a lato di poco.

Al 22° potente destro di Guardone che mostra di voler scrivere il proprio nome tra i marcatori: fuori alla sinistra del portiere.

Cartellino giallo ad Andreis al 26°.

Al 27° cross di Paltrinieri in piena area per Mercandelli che colpisce di testa ma manda a lato.

Il gol di Mercandelli arriva pochi istanti dopo. Il numero 18, al centro dell’area, devia in rete un pallone messo in mezzo da Andreis. 6 a 2. 

Il Borghetto inserisce Mottola per Cattaneo e Canciani per Lila.

Viene ammonito Mercandelli.

Al 35° palla da Enrico ad Andreis, assist per Nardi che da due passi deve solo appoggiarla in rete. 7 a 2.

Al 39° sinistro dal vertice dell’area di Alizeri, fuori di pochissimo.

Al 41° cartellino giallo a Paltrinieri. Sulla punizione palla messa in area, mischia che Gervasoni risolve calciando in rete. 7 a 3.

Nel recupero Guardone calcia col sinistro, sull’esterno della rete.

Per finire, al 48° Mercandelli recupera un pallone in area e lo scaglia in rete da pochi metri. 8 a 3.

Finisce con la vittoria del Pontelungo per 8 a 3. Un risultato frutto di un incontro giocato senza attimi di sosta, nel quale quasi ogni affondo si è rivelato una potenziale azione da rete. La formazione di mister Zanardini ha colpito con facilità grazie ad una maggiore esperienza e ad un più elevato tasso tecnico, infilzando otto volte un giovane Borghetto che ha avuto il merito di provare comunque fino alla fine a cercare la via del gol.

L’incontro ha messo in mostra la differente caratura delle due squadre: gli albenganesi hanno le carte in regola per puntare alla promozione; il Borghetto dovrà pensare a dare tutto per mantenere la categoria. Per quanto riguarda la Coppa Liguria, il Pontelungo sale a quota 6 punti e, di fatto, ha già in tasca la qualificazione. San Filippo e Borghetto sono a 1 punto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.