Al Giancardi Galilei Aicardi si stanno svolgendo i laboratori estivi: "Scuola attiva che diverta" - IVG.it
Occasione

Al Giancardi Galilei Aicardi si stanno svolgendo i laboratori estivi: “Scuola attiva che diverta”

Ultima fase del progetto "Scuola d'Estate"

Giancardi Aicardi

Albenga. Sono in corso di svolgimento i laboratori dell’ultima fase di “Scuola d’Estate”, progettati dal team di I.I.S. “Giancardi Galilei Aicardi” e realizzati da docenti e tecnici con il concetto di apertura agli allievi delle scuole primarie.

“Dai laboratori per realizzare bioplastica o circuiti elettronici a quelli per i prodotti enogastronomici e dolciari – spiegano dall’istituto -, l’idea è quella di una scuola attiva e di qualità che diverta, motivi, coinvolga”.

Avvicinandosi all’inizio ufficiale delle lezioni con gradualità, i giovani allievi che hanno aderito all’iniziativa mettono letteralmente le mani in pasta nei laboratori rinnovati del Giancardi, realizzano servizi di Caffetteria, fanno il sapone o studiano l’impollinazione in quelli dell’Aicardi, si occupano di programmazione e robotica tra le attrezzature avanzate del Galilei, senza trascurare spunti dalle materie classiche, inserite ad arte al momento opportuno o capaci di condurre il giovane ad intravedere nuove prospettive di studio nelle immediate applicazioni.

Il clou si avrà da venerdì con la partecipazione dei bambini savonesi della primaria: il Progetto sulla “Globalità dei Linguaggi”, avviato l’anno scorso a distanza e online, vedrà finalmente la sua fase pratica in presenza, con aspetti ludici legati alla cucina e con la realizzazione di un ricettario multietnico preparato dai bimbi sotto la guida delle loro maestre. Contemporaneamente gli alunni del triennio, sovente dopo una stagione di lavoro impegnativa, partecipano ai percorsi PTCO nelle aziende del territorio.

Il dirigente scolastico Massimo Salza e la sua squadra di collaboratori ritengono questa formula, per quanto non esclusiva, una strategia vincente per ottenere livelli di auto motivazione negli allievi, in direzione di una consapevolezza delle loro competenze e in relazione alle esigenze delle famiglie e delle aziende: si tratterà di decidere il periodo e di coinvolgere sempre più gli istituti del territorio in una ottica di rete assolutamente necessaria.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.