A Benigni il “Leone d’Oro” alla carriera, la dedica alla moglie: “Un amore ad eterna vista” - IVG.it
Commovente

A Benigni il “Leone d’Oro” alla carriera, la dedica alla moglie: “Un amore ad eterna vista”

La consegna nel corso della cerimonia di apertura della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2021

Roberto Benigni Raiplay
Foto tratta da Raiplay.it

È stato premiato con il Leone d’oro alla carriera. E non sono mancate le solite gag e battute (“Meritavo un gattino, ho avuto un Leone”), una delle quali rivolta al presidente della Repubblica Sergio Mattarella che “deve restare qualche anno in più”.

È stato un autentico show, come nel suo stile, quello di Roberto Benigni, attore e regista premio Oscar, che ha ricevuto il premio ieri, nel corso della cerimonia di apertura della 78esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2021. 

Lo ha definito “il premio più prestigioso, bello, lucente, e luminoso che si possa sognare”, ma a toccare il cuore è la dedica che Benigni ha voluto rivolgere alla moglie, Nicoletta Braschi, dividendo idealmente con lei il premio. 

“Per 25, 30, 40 anni di lavoro: quanti film abbiamo fatto. Che poi, come si fa a misurare il tempo in film? Io conosco solo una maniera di misurare il tempo: con te e senza di te. È sempre stato così”, ha esordito Benigni.

Questo premio ce lo possiamo dividere: io mi prendo la coda, per manifestare la mia gioia e la mia allegria, il resto è tuo, soprattutto le ali sono tue perché se qualche volta nel lavoro che ho fatto qualcosa ha preso il volo è grazie a te”, ha proseguito.

Lo dedico al tuo talento, al tuo mistero, al tuo fascino alla tua bellezza, al tuo talento di attrice e alla tua femminilità, al fatto di essere donna. Essere donna è un mistero bello e senza fine, che noi uomini non comprendiamo. Se qualcosa di bello e buono ho fatto nella mia vita è stato sempre attraversato dalla tua luce. Il nostro è stato un amore a prima vista, anzi ad eterna vista”, ha concluso l’attore e premio Oscar. 

E non sono mancati i complimenti per il prestigioso riconoscimento ottenuto da Benigni anche da parte del governatore di Regione Liguria Giovanni Toti, che si è espresso così in un post sulla sua pagina Facebook: “Tutta Italia applaude Roberto Benigni che a Venezia ha ricevuto il Leone d’Oro alla Carriera aprendo la 78esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia come solo lui poteva fare: ringraziando la moglie Nicoletta con una delle più belle dichiarazioni d’amore: ‘Io conosco solo un modo per misurare il tempo: con te o senza di te’ e lanciando un appello al presidente Mattarella ‘rimanga qualche anno in più’. Complimenti a Roberto Benigni, regista e attore premio Oscar, uomo che continua a farci sorridere, commuovere, stupire e riflettere. Un grande italiano che magari Mattarella ascolterà”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.