Aiuto

Supporto psicologico post Covid, ordine del giorno in Consiglio regionale

Lo ha presentato il capogruppo Pd-Articolo Uno Luca Garibaldi

Generica

Liguria. “La pandemia non ha fatto altro che acuire i già presenti problemi di salute mentale in Liguria. I dati ci mostrano, specie tra i giovani, che la pandemia ha portato un gran numero di cittadini ad aver bisogno di un aiuto e di un conforto psicologico. Per questo abbiamo presentato un ordine del giorno per chiedere che Regione Liguria adotti un piano per la salute mentale post Covid e si impegni per predisporre strumenti concreti per fornire il dovuto supporto attraverso il coinvolgimento dei Sert delle Asl Liguri, le società scientifiche di psichiatria, la clinica universitaria e i soggetti del terzo settore”.

Così il capogruppo del Partito Democratico-Articolo Uno Luca Garibaldi, primo firmatario dell’Ordine del giorno approvato in consiglio regionale, spiega il documento.

“Inoltre è stata approvata la nostra richiesta di attivazione immediata di percorsi gratuiti per i più giovani, soggetti che forse più di altri, hanno subito le restrizioni dovute alla pandemia introducendo anche la figura dello psicologo di comunità”.

“Ad oggi il tema della salute mentale viene ancora vissuto come un tabù, purtroppo la situazione pandemica ha portato anche a galla una serie di disagi che devono essere affrontati nel più breve tempo possibile, con la dovuta sensibilità e preparazione”.

“L’istituzione, è corretto che si prenda la responsabilità e l’onere di costruire dei percorsi sicuri per chi ha bisogno di un supporto psicologico in più”, conclude.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.