Superbonus, nel savonese efficientamento energetico e riqualificazione in 750 alloggi: piano da 25 mln di euro - IVG.it
Edilizia residenziale pubblica

Superbonus, nel savonese efficientamento energetico e riqualificazione in 750 alloggi: piano da 25 mln di euro

Interventi a Savona, Quiliano, Bardineto, Alassio, Albenga, Castelbianco, Cairo Montenotte, Finale Ligure e Loano

Case popolari savona via aglietto sede Arte

Savona. Un piano di riqualificazione ed efficientamento energetico di 10.000 alloggi di edilizia residenziale pubblica della Liguria, grazie alle opportunità offerte dal bonus 110%. Un lavoro ambizioso, che sta richiedendo un impegno importante da parte della Regione e dalle quattro Agenzie regionali territoriali per l’edilizia, che ha previsto una serie di passaggi tecnico-burocratici affinché fosse possibile da parte degli Enti di usufruire del bonus.

Un progetto che potrà movimentare oltre 400 milioni di euro per garantire agli utenti edifici riqualificati e un efficientamento energetico, che si tradurrà in un risparmio sui consumi delle abitazioni ed un miglior comfort abitativo.

Nella Provincia di Savona sono stati individuati venticinque edifici dislocati su tutto il territorio, per un totale di 750 alloggi coinvolti, sui quali sono stati indicati degli interventi di efficientamento energetico: rifacimento delle facciate con la realizzazione di sistemi a cappotto, coibentazione dei sottotetti e delle coperture, sostituzione dei serramenti con nuovi infissi ad alta prestazione energetica, rifacimento delle centrali termiche nei casi di riscaldamento di tipo centralizzato. Sulla base di dati prospettici, che devono essere avvalorati da analisi tecniche, l’importo complessivo dei lavori è ipotizzato in 25 milioni di euro.

Al momento sono in corso le valutazioni tecniche per la suddivisione in gruppi omogenei di edifici, che andrebbero a costituire due o più lotti sui quali sollecitare il mercato a presentare delle proposte ad iniziativa privata di partenariato pubblico privato.

Gli immobili sono situati nei Comuni di Savona, Quiliano, Bardineto, Alassio, Albenga, Castelbianco, Cairo Montenotte, Finale Ligure e Loano.

“Come Regione abbiamo voluto usufruire dell’opportunità del Bonus 110% per realizzare interventi di efficientamento energetico e di adeguamento sismico su immobili di edilizia residenziale pubblica. Per poterlo applicare agli immobili delle ARTE abbiamo svolto un lavoro in sinergia tra Enti per individuare la corretta procedura in grado sia di garantire il beneficio dell’incentivo statale, sia di usufruire di tutta l’IVA a credito sulle operazioni di ristrutturazione” afferma l’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola.

“Dopo uno studio approfondito abbiamo stabilito di avvalerci del partenariato pubblico e privato. Grazie a queste opere ben 10.000 alloggi di edilizia residenziale pubblica saranno oggetto di efficientamento energetico ed adeguamento sismico, il che consentirà, da una parte di avere un patrimonio immobiliare più efficiente, rispettoso dell’ambiente e sicuro, dall’altra di poter garantire alloggi più confortevoli e con minori costi di gestione a soggetti con un reddito minimo, per i quali una diminuzione delle utenze è significativa”.

“Rispetto dell’ambiente e tutela delle fasce più deboli della popolazione: due principi che hanno ispirato Regione Liguria anche in questo frangente. Nella Provincia di Savona gli alloggi attualmente coinvolti sono 750, per un importo complessivo dei lavori stimato in 25 milioni di euro” conclude Scajola.

leggi anche
Generica
Edilizia
Superbonus 110%, Liguria ancora diffidente: terzultima in Italia per interventi. Ma richieste stanno aumentando

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.