Affondo

Savona 2021, Pd all’attacco: “Santi chiede voto su incarichi? Noi su idee e progetti per la città”

Polemica e scontro politico sull'ultimatum dell'assessore savonese al candidato sindaco

Partito Democratico Savona sede

Savona. “Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da “traffici” e “spostamenti tattici” in questo o quel partito da parte dei membri in scadenza della giunta (lo ricordate il gioco delle sedie quando a un certo punto la musica si stacca e ci sono sedie per tutti, tranne uno?). Oggi la ciliegina di tutto questo, l’assessore uscente Pietro Santi che, con una minaccia neanche troppo velata, annuncia come senza la sua incoronazione al ballottaggio darà forfait”.

Così il Pd savonese all’attacco del centro destra in vista delle elezioni comunali e del voto per il rinnovo dell’amministrazione.

Nel mirino dei Dem savonesi le lotte interne alla coalizione a sostegno di Schirru: “Già questi 5 anni avevano ben chiarito come questa maggioranza metta i propri interessi davanti a quelli della città, non ci aspettavamo però che questi fossero gli unici temi della campagna elettorale; saremo abituati male noi a presentare idee e progetti per chiedere alla cittadinanza fiducia e non posizionamenti puramente personali?”.

“Di fronte al più totale disinteresse il Partito Democratico sta lavorando a stretto contatto con Marco Russo, vera alternativa e speranza di voltare davvero pagina per dare alla città progetti e prospettive”.

“Il confronto programmatico è ultimato, stiamo incontrando moltissimi cittadini che hanno ancora la speranza di poter cambiare le cose e che hanno bisogno prima di tutto di essere ascoltati e considerati, cosa che non avveniva da tempo” conclude il Pd savonese.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.