Slancio

Pietra Ligure Outdoor si rinnova e lancia la sua sfida: “Offerta unica, emozioni e contatto con le bellezze del territorio”

Il sindaco De Vincenzi e l’assessore Rembado: “Trails, incoming turistico e servizi per gli amanti del turismo sportivo”

Pietra Ligure. Nel segno del turismo green-sportivo-esperienziale: così Pietra Ligure e il comprensorio accelerano con forza come “Outdoor destination”, un percorso intrapreso grazie ad una offerta unica e speciale: nuovi itinerari, guide, shuttle si uniscono all’incoming turistico con strutture ricettive e servizi ad hoc, senza contare la rete di attori legati alla ristorazione, al commercio, ai bagni marini e alle bellezze attrattive del territorio. Insomma, tutte le carte in regole per recitare un ruolo da protagonisti nel mercato turistico outdoor, un segmento in costante crescita e alla ricerca di nuove mete di appeal e richiamo.

“Dopo la sistemazione della rete sentieristica, diventata scenario di eventi internazionali importanti come l’Enduro World Series (EWS e E- EWS), è arrivato il momento di premere l’acceleratore sulla promozione e comunicazione – esordisce l’assessore al turismo Daniele Rembado – Con l’acquisizione e il restyling dei canali social di Pietra Ligure Outdoor (Facebook, Instagram, Twitter e Youtube) e l’incarico a professionisti di social media management, il Comune di Pietra Ligure ha portato a termine un’importante strategia di promozione della “destinazione” a 360°, e quindi del territorio, attraverso il potenziamento di una “vision” comunicativa coordinata e sinergica che ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo economico del nostro comprensorio, mediate l’incremento e la destagionalizzazione dei flussi turistici per un turismo veramente “all seasons”.

Nello specifico, a partire dal mese di luglio, abbiamo messo in atto azioni mirate alla promozione del nostro territorio in chiave squisitamente outdoor con particolare riferimento alla disciplina sportiva della mountain bike, veicolandole attraverso la produzione di video altamente professionali, in grado di offrire agli sportivi e amanti dell’mtb e e-mtb contenuti coinvolgenti ed emozionali e capaci di incontrare efficacemente i loro gusti e aspettative”.

“Abbiamo voluto “ispirare” i nostri potenziali “ospiti” e dargli contenuti emozionali. Con questa azione, Pietra Ligure Outdoor evolve ma non muta la sua vocazione, anzi la potenzia e la rende più incisiva – continua Rembado – La relazione con il settore della bike e dell’e-bike ha regalato a Pietra Ligure e alla Val Maremola la voglia incessante di migliorarsi e di far conoscere le sue peculiarità, un territorio speciale e orgogliosamente parte integrante della Finale Outdoor Region”.

“Abbiamo deciso di impegnarci direttamente e ulteriormente come istituzione per portare avanti questa idea e renderla operativa e “fruttuosa”. L’avvio di questa nuova fase prevede un progetto di comunicazione integrata per fornire adeguato supporto alle attività di messa a sistema della rete sentieristica del comprensorio della Finale Outdoor Region che come amministrazione abbiamo avviato da tempo – continua ancora l’assessore pietrese – L’iniziativa messa in campo è mirata specificatamente al social media marketing sui canali di Pietra Ligure Outdoor che verranno regolarmente forniti di contenuti che trasmettano tutte le emozioni e le sensazioni che si possono vivere sui nostri sentieri, che dal mare arrivano alla natura più selvaggia delle nostre montagne. Perché, a Pietra, il mare è solo l’inizio”, conclude l’assessore, con riferimento alla stessa promozione turistica lanciata nell’estate 2021 dall’amministrazione comunale: offrire emozioni, esperienze speciali e simbiosi con il territorio del soggiorno e della vacanza.

pietra ligure outdoor

“Con queste iniziative sinergiche messe a punto negli ultimi mesi, come amministrazione abbiamo voluto mettere a sistema, favorendo l’integrazione di prodotti e servizi, un’offerta turistica più ampia e diversificata, con particolare attenzione alle nicchie di mercato ad alto potenziale di spesa come quello del turismo attivo e dell’outdoor, un turismo sostenibile e di qualità” commenta il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi.

“L’obiettivo è quello di rafforzare l’attrattività di Pietra Ligure e della Val Maremola, anche perché il settore outdoor si conferma essere un influente attrattore in grado di valorizzare e promuovere i nostri territori sui palcoscenici internazionali e in mercati per noi “non tradizionali”, ma capaci di qualificare e potenziare la nostra offerta turistica a vantaggio dell’incremento delle presenze e della permanenza media dei visitatori, in particolare nei periodi non legati strettamente alla stagione estiva. Da questo punto di vista lo scopo è quello di fornire un nuovo e diverso indotto per le nostre strutture ricettive, per gli operatori turistici e per le varie attività produttive, pronte a sostenere la spinta voluta dall’amministrazione comunale in questo importante e decisivo percorso” continua De Vincenzi.

“Gli investimenti, come quello sui canali social di Pietra Ligure Outdoor, e il tanto lavoro svolto per sviluppare la rete sentieristica, specialmente quella rivolta alle e-bike, sono una scelta giusta. Oggi la Finale Outdoor Region, di cui i trails pietresi e della val Maremola fanno parte a pieno titolo, rappresenta un comprensorio unico al mondo per qualità e diversità dell’offerta, dove i sentieri si incrociano e si intrecciano con la costa e il mare, in un territorio finalmente unito nel nome dell’outdoor, capace di fare da traino e di lanciare un forte messaggio per la ripartenza e il futuro delle nostre comunità” conclude il sindaco pietrese.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.