Obbligo green pass: per i sindaci savonesi caos su fiere, sagre e controlli - IVG.it
Confusione

Obbligo green pass: per i sindaci savonesi caos su fiere, sagre e controlli

Lunga videoconferenza di Anci Liguria sul nuovo decreto, con i dubbi degli amministratori locali

green pass authcode

Savona. Una lunga videoconferenza di Anci Liguria con i sindaci alle prese con l’entrata in vigore del Green Pass e sulle nuove regole da adottare per il contenimento del Covid-19. Al centro del dibattito il nuovo decreto del Governo e l’applicazione concreta delle norme, con riferimento alle iniziative pubbliche come eventi sportivi, fiere, sagre, concerti e spettacoli all’aperto.

Mercatini e mercati settimanali nessun obbligo per la certificazione, ma, ad esempio, per le fiere e/o le feste patronali sì… Dubbi e incertezze che attendono di trovare risposta nelle Faq del Governo sulle specifiche situazioni, sulle quali gli amministratori locali devono confrontarsi e agire.

Un provvedimento che arriva, tra l’altro, nel pieno della stagione estiva, nell’estate del rilancio e della ripartenza sulla quale i comuni rivieraschi hanno puntato con una programmazione di eventi e manifestazioni. Anci ha già inoltrato richiesta formale di chiarimenti per dare le opportune linee guida ai sindaci, anche perché il rischio è quello di vedere molti appuntamenti annullati e/o soggetti a disdette.

Ma non solo: se per le attività private i controlli spetteranno ai titolari, che potranno contare sull’apposita App del ministero della Salute “Verifica C-19” per accertare la validità della certificazione, sul fronte delle iniziative pubbliche soggette all’obbligo le azioni di verifica appaiono più complesse. Tra le criticità sollevate dagli amministratori locali l’impossibilità di dispiegare a pieno regime e in orario serale la polizia locale adibita ai controlli, così come le stesse pattuglie dei carabinieri dislocate sul territorio non possano certo coprire le esigenze di ispezione stabilite dal decreto. Un problema che riguarda tanti piccoli e medi Comuni della provincia.

Ecco così che tra le novità emerse nel confronto di oggi quella del ruolo dei sindaci, come autorità pubblica, nell’ambito dei controlli medesimi. Una funzione diretta, se possibile, oppure delegata a vario titolo all’organizzazione di un evento o ad altre figure preposte. Anche su questo, tuttavia, gli stessi amministratori hanno chiesto indicazioni precise, come ad esempio sull’atto formale da emanare e le diciture normative specifiche legata alle ispezioni e alle verifiche sul green pass.

Secondo quanto appreso, grazie allo stesso pressing di Anci, nel weekend dovrebbero arrivare le Faq esplicative dal Governo e lunedì è atteso un nuovo e definitivo confronto con i sindaci per l’applicazione del decreto sull’obbligo del certificazione, sciogliendo, quindi, le ultime riserve sulle criticità emerse nel dibattito odierno.

leggi anche
Generico agosto 2021
Ecco chi sono
Mappa “no green pass”: nel savonese per ora 5 locali tra bar, ristoranti e… un fiorista
alassio - giocolieri, saltimbanco
Decisione molto discussa
In Liguria la prima multa per aver creato assembramenti senza chiedere green pass: sanzionato artista di strada
controllo green pass
Chiarimento
Covid, le regole per i titolari dei locali: “Sì alla richiesta del Green pass, ma non della carta d’identità”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.