Tokyo 2020

Matteo Orsi non si scoraggia dopo la sconfitta d’esordio: “Ho giocato bene e provato i colpi che mi serviranno”

La test è alla partita di domani contro un avversario più alla portata, match che vale il passaggio alla fase successiva

Matteo Orsi a Tokyo

La sconfitta contro il numero uno al mondo era stata messa in preventivo da Matteo Orsi. Più che il risultato finale contava la prestazione. Matteo Orsi si è detto soddisfatto della prova offerta alle paralimpiadi di Tokyo al cospetto del cinese Feng Panfeng.

“Ho giocato bene – commenta – ho provato tutti i servizi che potevo giocando senza paura perché consapevole che è più forte. L’avversario ha giocato al cento per cento fin dal primo punto. Un’ottima esperienza che mi ha anche consentito di rendermi conto di qual è il livello del più forte giocatore in carrozzina attualmente al mondo”.

I punteggi finale sono stati 6-11, 6-11, 5-11. Un buon viatico, dunque, per presentarsi al meglio nel match che conta davvero, quello valido per il passaggio del turno: Orsi se la vedrà domani contro il polacco numero 14 al mondo Maciej Nalepka alle ore 12,20 italiane. Contro i

 

leggi anche
Matteo orsi
Niente da fare
Paralimpiadi Tokyo, Matteo Orsi cede 3-0 contro il numero uno al mondo
matteo orsi
Tokyo 2020
Paralimpiadi, Matteo Orsi è pronto per le gare: “Carico per affrontare il numero uno al mondo”
Matteo Orsi parte per Tokyo
Tokyo 2020
Paralimpiadi, il pongista Matteo Orsi è partito alla volta di Tokyo
Matteo orsi
I nostri campioni
Il pongista albisolese Matteo Orsi a IVG.it: “Soddisfatto per le mie Paralimpiadi ma senza pubblico era una tristezza”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.