Effetto Olimpiadi, l'appello dei sindaci per valorizzare l'impianto di Boissano - IVG.it
L'appello

Effetto Olimpiadi, l’appello dei sindaci per valorizzare l’impianto di Boissano

Coinvolgere altre amministrazioni per valorizzare ancora di più l'impianto, questo l'obiettivo del post che sta rimbalzando sulle pagine Facebook

Atletica a Boissano

Donnarumma!“. Eh sì, chissà quanti bambini lo hanno gridato bloccando un pallone sulla spiaggia e quanti hanno deciso di intraprendere l’avventura da portiere post Euro 2020. Dopo le Olimpiadi, per fortuna anche gli altri sport potranno contare sull’effetto emulazione. “Chi arriva prima al muretto vince!”. Pronti, partenza e via alla fantasia di essere un piccolo Jacobs o una Bogliolo alle prime armi.

Se poi i due atleti in questione sono anche legati a doppio filo con il territorio allora l’occasione per cercare di dare un impulso ancora più forte alle discipline dell’atletica leggera è ancora più ghiotta. Un’opportunità che molti amministratori locali sembrano intenzionati a non volersi far scappare. Ecco quindi l’intenzione di valorizzare gli impianti autoctoni, facilitando così il lavoro delle società che vi operano.

La politica locale del ponente savonese pare intenzionata a cogliere l’occasione. “Chiusa entusiasticamente la parentesi olimpica, come spesso accade dopo eventi di prima grandezza, saranno molti i giovani che vorranno emulare in pista le gesta dei nostri atleti”, inizia così il post del consigliere di minoranza di Finale Ligure Massimo Gualberti.

“A Boissano – prosegue –  immediatamente a ridosso dell’uscita autostradale di Borghetto, esiste uno splendido impianto sportivo polivalente, gestito dall’Atletica Arcobaleno di Savona, con la quale collabora la nostra AtleticaRun. Ancora pochi lo sanno, ma la struttura è comprensoriale ed è finanziata dai Comuni di Boissano, Borghetto Santo Spirito, Finale Ligure, Giustenice, Loano, Pietra Ligure, Toirano e Tovo San Giacomo. L’offerta sportiva delle nostre Città, grazie allo spirito di abnegazione di decine di allenatori, dirigenti ed accompagnatori è particolarmente ampia e sarebbe davvero un peccato perdere anche solo una delle sue infinite e meravigliose sfaccettature.

L’intenzione dei sindaci dei comuni citati nel post è cercare di ampliare sempre di più il numero di amministrazioni locali coinvolte nella gestione dell’impianto di Boissano, una struttura già all’avanguardia che la campionessa Luminosa Bogliolo ha scelto da qualche anno come sede per le sue sedute di allenamento.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.