Coppa Italia di Eccellenza: il Finale spegne la luce dopo un tempo, la Cairese ne approfitta: 4-0 gialloblù al Brin - IVG.it
Festa gialloblù

Coppa Italia di Eccellenza: il Finale spegne la luce dopo un tempo, la Cairese ne approfitta: 4-0 gialloblù al Brin

Terribile blackout accusato nel secondo tempo dagli uomini di Buttu, crollati alla distanza sotto i colpi dell’ottima compagine locale

Cairese-Finale

Cairo. È iniziata oggi allo stadio Cesare Brin la nuova avventura stagionale di Cairese e Finale, squadre di alta classifica pronte ad affrontarsi in occasione della prima giornata della Coppa Italia di Eccellenza per migliorare la propria condizione tentando di passare il turno. È stata dunque un’ottima prova per due formazioni le quali hanno saputo rendersi protagoniste durante lo scorso campionato, compagini rafforzatesi e desiderose di non fallire all’esordio soprattutto per evitare qualsiasi tipo di malumore.

La Cairese per centrare l’obiettivo si è schierata in campo con un 4-3-3 interpretato da Moraglio, Colombo, Moretti, Boveri, Prato, Facello, Grandoni, Brignone, Piacentini, Pastorino e Saviozzi (cap.)

A disposizione vi erano Galese, Briano, Doffo, Gaggero, Tamburello, Basso, Berretta, Durante e Poggi

Il Finale invece ha risposto con un 3-5-2 che vede impiegati Porta (cap.), Caligaris, Andreetto, Galli, Scarrone, Filippo De Benedetti, Garibbo, Odasso, Faedo, Fabbri e Renda

In panchina si sono accomodati Stravos, Fazio, Tripodi, Arzarello, Marangi, Vierci, Alessandro Debenedetti, Rocca e Molina

Arbitro della sfida è stato il signor Lorenzo Pettirossi della sezione di Genova, direttore di gara coadiuvato dai guardalinee Yassine El Hamdaoui e da Nicola Storace, entrambi della sezione di Novi Ligure.

Alle 18:30 circa ha peso il via la sfida. Ritardo di mezz’ora dunque a causa dell’infortunio patito da uno dei due assistenti del direttore di gara, il quale è riuscito a riprendersi non mettendo dunque a rischio lo svolgimento del match.

Al 3’ Fabbri ha servito Caligaris il quale ha provato a rendersi pericoloso, ma il guardalinee ha ravvisato una posizione di offside fermando tutto

Al 22’ contropiede pericoloso del Finale con Renda che ha cercato Garibbo in area. Il numero 7 ha però mancato l’appuntamento con il pallone, sprecando dunque un’ottima occasione

Al 34’ Galli ci ha provato da fuori, ma la sua conclusione è terminata altissima

Al 44’ Odasso ha realizzato uno splendido cross il quale ha pescato De Benedetti: Moraglio però non ha tremato e, chiudendo lo specchio della porta, ha bloccato in tuffo

È terminato così 0-0 un primo tempo piuttosto bloccato, questo con le due squadre apparse in difficoltà soprattutto quando chiamate a proporsi in fase offensiva.

Alle 19:36 circa è poi ripresa la sfida con la Cairese che immediatamente ha provato a rendersi pericolosa.

Al 7’ Fabbri ha poi risposto imbeccando splendidamente Faedo, il quale però ha mancato  l’appuntamento con il gol per merito di Moraglio che, con un colpo di reni, ha sfoderato una parata da vero fuoriclasse

Al 9’ passano in vantaggio i gialloblù. Grandoni ha approfittato dello spazio concessogli ed in contropiede a tu per tu con Porta non ha perdonato: 1-0 Cairese!

All’11’ uno-due micidiale messo a segno dai padroni di casa! Un Berretta in stato di grazia ha pescato Pastorino il quale, con il suo killer instinct, non ha sbagliato: 2-0 Cairese.

Al 29’ occasionissima Finale! Garibbo, dopo una conclusione di Rocca, ha avuto sul piede la chance del 2-1, ma il numero 7 ha sparato alto fallendo clamorosamente

Al 37’ è 3-0 al Brin! Saviozzi si è involato verso la porta e l’ha messo dentro calando un tris che ha messo in cassaforte il risultato

Al 39’ è rigore per la Cairese! Filippo De Benedetti, probabilmente anche a causa di un pizzico di frustrazione, ha compiuto un intervento che non ha lasciato dubbi all’arbitro: penalty e ammonizione per il numero 6 giallorosso

Al 40’ Berretta ha trasformato il tiro dagli 11 metri, un gol che gli ha permesso di iscrivere a referto la prima rete “tra i grandi”

È terminata così 4-0 una partita dal risultato bugiardo. Un buon Finale infatti si è arreso alla Cairese con un passivo in realtà maturato soltanto nella seconda frazione, questo dopo 45 minuti di sostanziale equilibrio. Applausi a scena aperta dunque per il cinismo mostrato dai gialloblù, squadra probabilmente già qualificatasi al prossimo turno nonostante manchi ancora un match da disputare. Ci sarà molto da lavorare invece in casa giallorossa, questo per una formazione a tratti comunque apparsa in grado di offrire ottimi spunti.

leggi anche
Cairese-Finale
1ª giornata
Coppa Italia di Eccellenza: Cairese-Finale, qui la cronaca in diretta
Calcio, Eccellenza: Finale vs Cairese
Aspettando il campionato
Coppa Italia Eccellenza, ecco la 2ª giornata: Pietra Ligure pronto all’esordio; Varazze in cerca del riscatto, ultima spiaggia Alassio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.