Curiosità

Amarcord, quando Valentino Rossi corse un rally in Val Bormida

Era il 2002 e il "Dottore" gareggiò a bordo di una Peugeot tra i sentieri Osiglia e Millesimo

Generico agosto 2021

Savona. La notizia di ieri è giunta da Spielberg, in Austria, dove si correrà il prossimo Gran premio. Valentino Rossi alla vigilia ha indetto una conferenza stampa, nella quale, davanti a un corpo di giornalisti, ha spiegato che quella corrente sarà la sua ultima stagione da pilota in MotoGp.

Nel corso della conferenza stampa è stato specificato come l’intenzione di Rossi sia quella di proseguire e gareggiare. In categorie minori o chissà, oltre alla moto, in una delle proprie altre passioni, vale a dire l’automobile, il rally in particolare.

In una di queste occasioni, Valentino Rossi venne a tal proposito a correre nel savonese, in Val Bormida. Quasi vent’anni fa. Era il 2002 quando sfrecciò sui sentieri di Osiglia e Millesimo, a bordo di una Peugeot 206 WRC del Team Grifone, in vista delle prove del RAC Rally in Gran Bretagna. Il suo numero distintivo di riferimento, il quarantasei, in vista sulla portiera.

Valentino, all’epoca ventitré anni, aveva già vinto quattro mondiali (due in MotoGp/classe 500, più un titolo nella classe 125 ora moto 3, nonché in 250, attuale Moto 2) e, come il papà Graziano, si divertiva anche sulle quattro ruote.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.