Sport

Altarese, crescono l’erba del “Fornaciari” e la condizione della squadra

Buone impressioni dopo le due sfide del weekend, mancano ancora alcuni giocatori per completare la squadra

Fornaciari in erba vera

L’Altarese prosegue la preparazione in vista del prossimo campionato di Prima Categoria. I giallorossi sono scesi in campo in occasione del memorial “Camera”. Un test probante contro due big della categoria (Savona e Carcarese) e contro il Bragno, squadra determinata a ben figurare in Promozione.

La squadra di mister Molinaro ha perso due a zero il primo incontro, giocato contro il Bragno. “Nonostante il passivo finale, abbiamo impegnato diverse volte il loro portiere. La prestazione è stata buona”, commenta il ds Luca Lasio.

“Maiuscola la prova contro la Carcarese – prosegue il dirigente giallorosso – abbiamo rischiato poco contro una compagine di Prima Categoria ma con un organico che vale una categoria superiore. Siamo stati bravi a creare quattro o cinque palle goal, ma ci è mancata la zampata vincente. La rosa è quasi pronta, a stretto giro comunicheremo i nuovi giocatori”. La partita è finita 1 a 0 per i biancorossi di Chiarlone.

Buone nuove anche in termini di impianti. Il “Fornaciari” ha ormai abbandonato il suo aspetto polveroso e si sta ricoprendo di erba naturale. Un terreno di gioco che così non avrà nulla da invidiare agli altri presenti in valle. Nuovo green di cui non potrà che beneficiare anche il settore giovanile giallorosso.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.