Vaccini, uno studio rassicura: "Due dosi di Pfizer e AstraZeneca proteggono dalla variante Delta" - IVG.it
Dati inglesi

Vaccini, uno studio rassicura: “Due dosi di Pfizer e AstraZeneca proteggono dalla variante Delta”

L'efficacia è dell'88% per il siero americano, mentre per quello inglese è del 67%

vaccino astrazeneca pfizer covid

Liguria. La variante Delta fa paura, la sua diffusione ha causato un aumento dei contagi anche in Italia, tanto da spingere il Governo – su consiglio del Cts – ad estendere l’uso del green pass. Ma uno studio del Public Health England, pubblicato sul New England Journal of Medicine, rassicura: due dosi del vaccino Pfizer o AstraZeneca proteggono con una alta percentuale anche dalla variante Delta.

Una conclusione, a cui l’agenzia governativa è arrivata dopo aver analizzato i dati dei positivi in Inghilterra: in seguito al sequenziamento del virus, in totale sono stati trovati 20mila casi di variante Delta.

Per quanto riguarda il vaccino Pfizer, lo studio ha evidenziato che l’efficacia nel prevenire la malattia sintomatica è dell’88% (minore di circa 5 punti percentuali rispetto alla variate Alfa). Mentre due dosi di AstraZeneca risultano efficaci al 67% – e non al 60% come riportato in altri studi – anche in questo i numeri sono minori (di circa il 7%) rispetto alla mutazione Alfa.

Ma il tutto, come detto, solo dopo la somministrazione di entrambe le dosi. Solo un’iniezione, infatti, non basta: dopo la prima dose per entrambi i vaccini l’efficacia è di appena il 30%.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.