Trenta atleti dalla Fontanassa a Tokyo, orgoglio savonese alle Olimpiadi - IVG.it
Palcoscenico unico

Trenta atleti dalla Fontanassa a Tokyo, orgoglio savonese alle Olimpiadi

Venerdì partono le gare di atletica, capofila Marcell Jacobs reduce dal record sui cento metri

Jacobs

Savona. Le Olimpiadi di Tokyo danno lustro a Savona, seconda provincia in Italia per numero di atleti in rapporto alla popolazione dopo Livorno e prima di Roma.

Ma come non ricordare anche e soprattutto le stelle dell’atletica che hanno partecipato al Meeting della Fontanassa e che scenderanno in pista a Tokyo a partire da venerdì 30 luglio, a testimonianza dell’alto livello raggiunto dalla creatura di Marco Mura?

Spiega con orgoglio lo stesso Mura: “Abbiamo avuto 109 atleti di 17 paesi e cinque continenti e ben 30 saranno in gara a Tokyo nella specialità che hanno disputato durante il Meeting internazionale Città di Savona-Memorial Giulio Ottolia, andato in scena il 13 maggio e trasmesso in diretta su Rai Sport”.

Sei di loro hanno centrato il primato stagionale proprio a Savona, a cominciare ovviamente da Marcell Jacobs, che con 9,95 ha realizzato il primato italiano assoluto nei cento metri. Da ricordare poi le prestazioni di Lorenzo Patta, che a Tokyo non correrà i 100 ma con ogni probabilità la staffetta 4×100, di Yupun Abeykoon Mudiyanselage (record nazionale di Sri Lanka) e dello junior Matteo Melluzzo.

Riprende Mura: “A Savona hanno iniziato la loro strepitosa stagione Dalia Kaddari e Alessandro Sibillo, rispettivamente nei 200 metri e nei 400 ostacoli. Luminosa Bogliolo ed Elisa Maria Di Lazzaro hanno consolidato la propria posizione verso i Giochi, mentre il lunghista Filippo Randazzo arriva ai Tokyo forte del primato stagionale realizzato a Savona”.
La Fontanassa si è confermata dunque fucina di risultati di altissimo profilo e quest’anno è stata anche come detto un importante crocevia olimpico.

Conclude Mura: “Sul piano dei risultati siamo il secondo meeting italiano e nella top 50 mondiale”. Merito anche dell’omologazione della pista nei due sensi, che Mura ha “inventato” con lungimiranza.

Avevamo già ricordato l’importante significato promozionale per Savona del Meeting, ma è giusto citare anche in questa occasione il prezioso lavoro di supporto della Fondazione De Mari e del suo presidente Luciano Pasquale, del Comune di Savona con l’ostinato impegno dell’assessore Maurizio Scaramuzza, della Regione Liguria e di Main Sponsor del calibro di Noberasco.

Tanta Savona a Tokyo, motivo in più per fare tifo da venerdì davanti alla tv.

leggi anche
Meeting di Savona, il record italiano di Jacobs sulle prime pagine d’Italia
Il bilancio di patron mura
La Savona che ragiona in grande: il record di Jacobs fa vincere al Meeting il “Giro d’Italia mediatico”
Linda Cerruti vola a Tokyo
Da noli a tokyo
Tokyo 2020, il messaggio d’amore per Noli della sincronetta Linda Cerruti: “Il supporto dei nolesi è già un successo per me”
Giorgio Poggi
Da alassio alle olimpiadi
Luminosa Bogliolo e Luca Musella in partenza per Tokyo, Giorgio Poggi spera nel ripescaggio
Generico luglio 2021
- 3 giorni
Tutti i liguri alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.