Toirano, braccio di ferro con l'agriturismo "Monte Acuto". Il consigliere Bianco: "Dannoso ricorso in Appello del Comune" - IVG.it
Assurdo

Toirano, braccio di ferro con l’agriturismo “Monte Acuto”. Il consigliere Bianco: “Dannoso ricorso in Appello del Comune”

Polemica sulla causa legale: "Buona parte delle cause cui il Comune ha preso parte erano contro imprenditori locali"

Comune di Toirano

Toirano. “Ho appreso, con seria preoccupazione, della chiusura dell’agriturismo Monte Acuto, in ragione della proposizione di una (ennesima) causa nei confronti dell’azienda, da parte del Comune di Toirano. Nonostante il Tribunale di Savona avesse dato ragione, in primo grado, ai titolari dell’agriturismo (con tanto di condanna alla rifusione delle spese), la maggioranza ha inteso deliberare il conferimento di incarico al legale ai fini dell’Appello”.

L’affondo arriva dal consigliere comunale di minoranza Roberto Bianco.

“Tante cose non tornano: la questione nasce da un verbale amministrativo elevato nel 2015 dalla Provincia, mai notificato al Signor Calcagno, e dall’ingiunzione di pagamento notificata in pieno periodo COVID (22 aprile 2020); il Comune, di fatto, ha perso perché avrebbe lasciato cadere in prescrizione un verbale della polizia provinciale; a fronte di una popolazione di circa 2.700 abitanti, il Comune di Toirano ha dovuto prevedere un polmone finanziario pari a circa 150.000 euro per far fronte alle spese di lite degli ultimi due anni e mezzo; buona parte delle cause cui il Comune ha preso parte o che ha addirittura attivato, erano contro imprenditori locali, tra cui il Signor Calcagno su diverse posizioni” spiega il capogruppo di “Non solo centro”.

“Parrebbe che questa amministrazione, pur a fronte dei significativi problemi delle infrastrutture edilizie e stradali del paese, abbia posto a base dei propri obiettivi una serie di castighi nei confronti degli imprenditori e delle casse cittadine”.

“Trattandosi di una causa relativa a sversamento di acque, il Signor Calcagno avrà inteso autotutelarsi e sospendere le attività fino a definitivo pronunciamento in Appello. Sperando che non si prosegua…”

“In ogni caso, da consigliere comunale ed imprenditore locale esprimo la mia vicinanza” conclude l’esponente di opposizione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.