Sfascia un bar e aggredisce i carabinieri: 36enne scatena il caos ad Albenga - IVG.it
In manette

Sfascia un bar e aggredisce i carabinieri: 36enne scatena il caos ad Albenga

Ha danneggiato tavoli e sedie e all'arrivo dei militari, ha iniziato a colpirli con calci e pugni cercando di mordere il capo equipaggio

carabinieri albenga notte

Albenga. Aggiornamento ore 15.21 L’arresto è stato convalidato dal giudice nell’ambito del processo per direttissima che si è svolto questa mattina in Tribunale a Savona. Il 36enne svizzero ha patteggiato la pena, un anno di reclusione (sospesa), senza alcun obbligo imposto a suo carico.

Arrestato questa notte dai carabinieri della Radiomobile di Albenga un cittadino svizzero di 36 anni che, in preda ai fumi dell’alcol, ha danneggiato gli arredi di un bar di viale Che Guevara.

Il gestore del locale all’una e trenta ha chiamato il 112 poiché l’uomo, in evidente stato di alterazione, dopo aver litigato con alcuni clienti aveva danneggiato le sedie, i tavoli e le casse per la diffusione della musica.

E’ intervenuta sul posto la radiomobile, ma lo straniero, alla vista della pattuglia, si è scagliato contro di loro cercando di colpirli con calci e pugni cercando anche di mordere il capo equipaggio. I militari sono, però, riusciti ad immobilizzarlo e ad ammanettarlo traendolo in arresto.

Condotto non senza difficoltà in caserma, è stato rinchiuso in camera di sicurezza. I militari hanno riportato qualche lieve contusione, ma questa mattina condurranno l’arrestato davanti al giudice per il rito direttissimo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.