Presentazione

Savona 2021, l’impegno di Russo: “La città diventerà la più vivibile della Liguria”

Il candidato di centro sinistra snocciola i punti dell'Agenda programmatica: "Progettiamo una città a 5 minuti"

Savona. “Savona che verrà sarà la città più vivibile della Liguria, la prima in Regione per qualità della vita. Una città dove i giovani vogliono restare, vicina agli anziani, capace di offrire nuove opportunità di lavoro”. E’ questo l’impegno con cui Marco Russo, il candidato del “Patto per Savona” sostenuto dalla coalizione di centro sinistra, si impegna verso i suoi elettori.

Il progetto di città va fatto insieme ai cittadini. Noi lo abbiamo fatto. Coinvolgiamo le persone e riusciamo ad accogliere le idee e le proposte che i cittadini vogliono avanzare ma hanno trovato la porta chiusa del palazzo del Comune. Noi decliniamo il futuro di Savona con tre aggettivi: giusta, dinamica e attrattiva“.

I quartieri per Russo devono tornare al centro della città: “E’ un progetto che abbiamo avviato da tempo andando in giro per i quartieri per capire dove è necessario intervenire. Savona come tutte le città d’Italia ha uno sviluppo solo se riesce ad andare tutta insieme. La pulizia, il traffico, i parcheggi devono interessare tutti i quartieri e non solo il centro cittadino. Non solo, dobbiamo recuperare tutti gli spazi che devono essere restituiti alle aggregazioni sociali”.

Per quanto riguarda i quartieri della città, Russo condivide la proposta di Meles di avvicinare alle periferie e decentralizzare i servizi: “Progettare una città ‘a 5 minuti’ è il motto. Non solo i servizi sociosanitari ma anche i servizi amministrativi devono avvicinarsi alle persone”.

ASCOLTA “LA TELEFONATA” CON MARCO RUSSO (PODCAST)

“La città è attrattiva se risponde a 4 necessità. La pulizia è il primo requisito – il più importante per il candidato di centro sinistra come aveva spiegato durante la terza puntata del podcast di IVG.it – una città sporca dà l’impressione di essere una città in declino. Il degrado chiama degrado. La mobilità – prosegue Russo – avvieremo il Pums con una politica di parcheggi al centro e nei quartieri. Il verde: non esiste una politica del verde da tantissimo tempo, è indispensabile recuperarlo e aggiungere alberi alla nostra città per dare decoro e vivibilità. Il rilancio del commercio: abbiamo già pubblicato le proposte sul commercio, prorogare le agevolazioni per l’occupazione di suolo pubblico, avviare politiche di manifestazioni insieme ai commercianti e istituire il distretto urbano del commercio. Un esempio concreto è l’istituzione dei ‘temporary store’. Agevoleremo l’incontro della domanda offerta per occupare i negozi che ora sono vuoti”.

“Sono molte le proposte sul fronte del commercio, in vista anche degli incontri con i commercianti di questa settimana, dalla creazione dei Distretti Urbani del Commercio al progetto ‘Riapriamo le serrande’ grazie alla promozione dei temporary store e all’estensione fino a tutto il 2022 della gratuità dell’occupazione del suolo pubblico. Tra gli altri punti: sostenere i negozi di vicinato con i buoni spesa e un albo dedicato a questo tipo di esercizio commerciale; politiche urbanistiche per il sostegno e il consolidamento degli ambiti distrettuali del commercio di vicinato e dell’artigianato”.

Lo sport una rampa di lancio per i quartieri: “E’ un fattore di aggregazione sociale. Sono scarsi gli spazi di sport spontaneo, stiamo individuando luoghi di sport spontaneo per dare risposta ai nostri ragazzi ma anche per tenere vivi i quartieri. Dobbiamo anche valorizzare lo sport agonistico che produce eccellenze, Savona è la seconda città per presenze alle Olimpiadi – ricorda Russo -, quindi per questo è necessario ripristinare gli impianti presenti”.

“Una Savona giusta, dunque, prima di tutto. Una città capace di prendersi cura dei propri cittadini partendo dai quartieri, che devono garantire i servizi essenziali a tutti e in un raggio di 5 minuti. Non solo, fondamentale anche garantire strade pulite, parcheggi in numero sufficiente e una gestione del traffico ordinata. Ma non basta. Bisogna ricostruire la comunità e promuovere la socialità. Ecco dunque alcune delle proposte che fanno parte dell’Agenda del Patto per Savona e su cui si concentreranno gli sforzi della prossima amministrazione comunale: rigenerare gli spazi abbandonati o trascurati per favorire l’aggregazione sociale, creare aree per lo sport spontaneo dei giovani, creare una rete socio-sanitaria per essere vicini ai cittadini e per ridare slancio all’ospedale, rilanciare il commercio di zona, creare una calendario delle manifestazioni di quartiere, investire nel progetto ‘Piazze aperte’: interventi urbanistici leggeri, orti sociali, tavoli, panchine, ping pong, giochi di strada e altre iniziative che favoriscono l’aggregazione e, di conseguenza, allontanano il degrado”.

“Per realizzare una città dinamica è necessario una città che sappia mettere a sistema università, porto, ospedale e turismo. Per il turismo – conclude Russo – serve una città accessibile, valorizzare l’outdoor, recuperare la nostra storia, puntare sull’innovazione della cultura”.

Savona, nel progetto di Marco Russo, sarà anche “una città dinamica, capace, nel solco della sua storia, di evolversi per interpretare lo spirito del tempo. Lo sviluppo di Savona non si gioca su una sola vocazione, ma sulla capacità di mettere in relazione costante campus, porto, ospedale, turismo, commercio. Sono così sarà possibile valorizzare al massimo le risorse della città per perseguire gli obiettivi dell’innovazione e della transizione energetica ed ecologica, ma anche quello di sviluppare nuovi settori come l’outdoor con il fine di valorizzare tutto il territorio, non solo il mare, e quello del turismo accessibile grazie ai progetti con la Bandiera Lilla. E poi il rilancio culturale della città, grazie a iniziative come il Teatro 360 e la creazione di un polo museale, ma anche la valorizzazione della storia della città attraverso trekking urbani dedicati e il recupero dei contenitori storici”.

Una Savona infine “attrattiva, che abbia cioè una buona qualità della vita, capace di attirare persone, idee, investimenti, opportunità, creando, ad esempio, un calendario di eventi e manifestazioni. Fondamentali per realizzare questo proposito sono la pulizia e il decoro urbano. Obiettivo primario – ha sottolineato Russo – è infatti riportare strade, marciapiedi e spazi cittadini a un livello di decoro che Savona negli ultimi 5 anni ha dimenticato, attraverso una equipe per il monitoraggio del decoro e a un patto con i cittadini».

E poi il piano del verde “con nuove strade alberate, aree dedicate agli animali e a chi si prende cura di loro. Infine la mobilità urbana e in particola modo all’idea di promuovere la mobilità lenta grazie a un Piano urbano della mobilità sostenibile e a un progetto per aumentare il numero di parcheggi per i residenti e creare parcheggi di cintura”.

“Avere un progetto è fondamentale per attrarre finanziamenti: il nostro futuro è legato alla nostra capacità di intercettare le risorse che si renderanno disponibili nei prossimi anni. Per questo ho deciso di creare una struttura centralizzata di reperimento fondi europei, nazionali e delle fondazioni”.

leggi anche
Via alla campagna elettorale di Marco Russo
Proposta
Savona 2021, Russo: “Rete di assistenza territoriale assente, investire sulle Case della salute”
raccolta rifiuti
Non s'ha da fare
Centro raccolta rifiuti, Russo (Patto per Savona): “Legino non è una zona di serie B, trovare alternativa”
marco russo
PerplessitÀ
Savona 2021, Russo punzecchia Schirru: “Centrodestra si presenta come il nuovo, ma la svolta siamo noi”
Generico luglio 2021
Conosciamolo meglio
Savona 2021, Russo: “Schirru? Grande rispetto, ma il centro-destra non è casa sua”
versace candidato sindaco
Commento
Savona 2021, Costa (Liguria Popolare): “La nostra è un’alternativa moderata”
Schirru Russo
Sondaggio
Savona 2021, Schirru in vantaggio su Russo ma ballottaggio quasi certo: ecco i numeri del sondaggio
andrea melis
Progetti
Savona 2021, Melis nella lista civica di Russo: “Partecipare ai bandi per ottenere fondi”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.