Notti bianche benefiche a Savona, il cuore dei savonesi offre circa 2mila euro: saranno donati al San Paolo e per il Gaslini - IVG.it
Generosità

Notti bianche benefiche a Savona, il cuore dei savonesi offre circa 2mila euro: saranno donati al San Paolo e per il Gaslini

Croce Bianca: "Siamo molto soddisfatti. Pronti a renderci disponibili per realizzare presto altre occasioni simili"

Savona. Grande successo per le quattro notti bianche degli “insoliti giovedì di luglio”. Dedicate alla beneficienza, queste serate hanno visto raccogliere circa 2 mila euro, fondi che saranno devoluti all’ospedale San Paolo di Savona e ad Abeo Liguria, associazione di volontariato senza scopo di lucro, fondata da alcuni genitori di bambini e adolescenti in cura presso il reparto di onco-ematologia del Gaslini di Genova.

“Siamo molto soddisfatti di queste serate – affermano dalla Croce Bianca di Savona, pubblica assistenza che ha allestito appositi stand per la città in via Pia e in piazza Sisto IV -. La cittadinanza ha reagito con grande generosità e siamo pronti a renderci disponibili per realizzare presto altre occasioni simili e aiutare i nostri ospedali“. A fianco della Croce Bianca, anche l’associazione “Passo a Passo” che per le serate dell’8, del 15, del 22 e del 29 luglio ha raccolto circa 600 euro dalla vendita delle “Granny Square Crochet”, palline realizzate a mano.

Nella serata conclusiva di ieri, per le vie di Savona, per allietare i bimbi e proseguire l’invito alla donazione sono arrivati anche il motociclista Vanni Oddera, i Supereroi per voi e le Principesse in Corsia. I volontari, chi sulla sella della moto, chi con le sembianze dei personaggi della Disney, si sono impegnati a raccogliere un’altra parte di denaro: in poche ore sono stati raccolti così altri 1000 euro. In questa occasione, sostenuta anche da Confesercenti, nel centro cittadino sono stati proiettati sulle facciate del Comune, di Palazzo Santa Chiara e Palazzo Pertini i video più emozionanti di Vanni Oddera, dei Supereroi e delle Principesse in Corsia.

Molti i bambini e le famiglie accorse per godersi lo spettacolo di beneficienza, testimonianza di quanto la città sia vicino alla causa sanitaria e sociale. Alle somme vanno anche aggiunti i fondi raccolti negli stand della Croce Bianca. Ma questo sembra essere solo uno dei tanti passi che si faranno per aiutare i nostri ospedali, in particolare, in momenti così delicati come questi.

leggi anche
saldi negozi
Tempo di bilanci
Savona, salta l’ultima notte bianca: “Attività commerciali preferiscono tenere chiuso”
giovedì luglio
Opposizione
Notti bianche a Savona, Pd: “Dovevano essere l’occasione di rinascita per i commercianti”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.