Manifestazione "No Pass" a Savona, un lettore 75enne: "Grave dover scendere in piazza per difendere libertà inviolabili" - IVG.it

Lettera al direttore

Cronaca

Manifestazione “No Pass” a Savona, un lettore 75enne: “Grave dover scendere in piazza per difendere libertà inviolabili”

di Emilio Barlocco

Generico luglio 2021

Oggi ho partecipato, forse per la seconda volta in vita mia, ad una manifestazione di piazza e mi sono messo a piangere: arrivare all’età di 75 anni per dover scendere in piazza nel vano tentativo di difendere quella libertà che fino ad un anno e mezzo fa credevo inviolabile, è cosa grave e desolante.

Ma è colpa mia, colpa della mia comoda generazione, se non abbiamo saputo trasmettere ai giovani quell’amore assoluto e non negoziabile per la libertà, che i nostri padri avevano invece ben trasmesso a noi, essendo reduci da anni bui in cui la libertà dovettero riconquistarla anche a prezzo della vita di molti di loro, altro che influenza!

Una piazza nutrita, quella di Savona, ma del tutto priva di giovani e con pochissimi vecchi, i primi immagino intenti ad andare a farsi vaccinare, come il padrone comanda, i secondi forse un po’ paurosi e forse anche un po’ vergognosi, ben rintanati in casa ad aspettare pavidamente le decisioni del loro destino, pensando che – tutto sommato, per ragioni anagrafiche – la maggior parte del peso della nuova dittatura lo sopporteranno i giovani e quindi: “che ce ne frega a noi? Che s’arrangino”…

Generazione imbelle, pavida e carogna, la mia, i risultati si stanno vedendo…

Emilio Barlocco

leggi anche
no green pass - manifestazione piazza sisto
Parere
Manifestazione “No Pass” a Savona, un lettore: “La loro libertà incatena i nostri malati”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.