Lo scheletro in cemento della talassoterapia, gli ingressi a ponente e levante: le priorità urbanistiche del sindaco Fiorini - IVG.it
Obiettivi

Lo scheletro in cemento della talassoterapia, gli ingressi a ponente e levante: le priorità urbanistiche del sindaco Fiorini

Anticipazioni sul programma elettorale per la ricandidatura a primo cittadino

Spotorno. Anche il progetto della talassoterapia ricalca lungaggini, criticità e diverse problematiche che si sono avvicendate in oltre 10 anni di storia spotornese. E se la realizzazione del nuovo Comune è finalmente andata a buon fine, la prossima amministrazione comunale dovrà affrontare la tegola di un manufatto in stato di degrado proprio all’ingresso di ponente di Spotorno.

I lavori sono stati più volti sospesi a causa di ricorsi al Tar, con lo scheletro in cemento armato rimasto come arredo urbano della località turistica. Dopo il fallimento della società Echinacea, che avrebbe dovuto realizzare l’opera, a vuoto anche i tentativi del Comune e dell’Opera pia Siccardi-Berninzoni, proprietaria del terreno, di far ripartire l’intervento, infine il naufragio del bando per la vendita delle aree e dell’opera iniziata. A chiudere il cerchio di una delle opere incompiute l’ordinanza di demolizione del sindaco Fiorini, poi annullata nella speranza di riaccendere la luce sul progetto (mantenendo l’opzione del centro benessere).

“Questa sarà sicuramente una delle principali priorità del nostro programma elettorale e del prossimo mandato amministrativo” afferma lo stesso Fiorini. “Ma non solo: abbiamo in mente una riqualificazione più ampia degli accessi a Spotorno sia a ponente quanto a levante. Il completamento di alcune opere rimaste ancora in sospeso, per diverse ragioni, sarà la nostra guida e il nostro faro…” aggiunge il primo cittadino spotornese.

E dopo l’annuncio ufficiale sulla sua ricandidatura a sindaco, per i primi di agosto ci sarà la presentazione ufficiale della lista e del programma: “Tante conferme, ma anche novità come giusto che sia nell’ottica di un rinnovamento, abbiamo già costituito il Comitato elettorale e stiamo lavorando in vista delle prossime elezioni comunali” sottolinea.

“Opere pubbliche e urbanistica, certo, ma anche rilancio e promozione turistica: in questi cinque anni abbiamo maturato esperienza e consapevolezza da mettere in campo al servizio degli spotornesi. Competenza e passione nell’amministrazione pubblica, considerando che governare una cittadina è oggi giorno sempre più difficile e complesso, a partire dal reperimento delle risorse necessarie per traguardare gli interventi sul territorio, tuttavia siamo convinti di presentare una squadra forte e coesa”.

Quanto ai competitors elettorali, ovvero l’ex sindaco Giancarlo Zunino e, probabilmente, Francesco Bonasera, nessun riferimento particolare (in attesa che la campagna elettorale entri nel vivo…): “Sarà sicuramente una bella sfida, auspicando il confronto e non lo scontro polemico. Sarà anche una sfida diversa rispetto a quella del 2016: il sottoscritto e l’attuale maggioranza siamo pronti e determinati per arrivare all’obiettivo di una riconferma e proseguire così l’azione amministrativa avviata con il primo mandato” conclude il sindaco Fiorini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.