“Il coraggio di dire 'io'”, dal 7 all'11 luglio la sesta edizione del PreMeeting di Loano - IVG.it
Evento

“Il coraggio di dire ‘io’”, dal 7 all’11 luglio la sesta edizione del PreMeeting di Loano

Ospiti illustri, serate culturali e dibattiti di attualità

Loano. Dal lungomare di Loano al web. Dal vivo e online. È la formula con cui si svolge la sesta edizione del PreMeeting di Loano, la manifestazione che anticipa i temi del Meeting di Rimini, kermesse che la Fondazione Amicizia fra i Popoli organizza ad agosto di ogni anno a Rimini. L’iniziativa, in programma dal 7 all’11 luglio a Marina di Loano, è promossa e realizzata dall’associazione culturale Cara Beltà e dal Banco di Solidarietà San Francesco Maria da Camporosso “Padre Santo” di Loano con il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, della Marina di Loano, di Regione Liguria.

Nel corso della presentazione dell’edizione 2021 avvenuta questa mattina a Palazzo Doria a Loano, il sindaco Luigi Pignocca ha affermato: “Il PreMeeting è un evento a cui tengo particolarmente, uno degli appuntamenti caratteristici dell’estate loanese. Il fatto di essere in estate, di vivere un momento di relax, non deve portarci a non soffermarci a riflettere su alcuni temi di primaria importanza e questo è proprio ciò che, da sei anni a questa parte, fa il PreMeeting di Loano. Lo scorso anno la manifestazione ha dovuto necessariamente adottare nuove modalità di svolgimento, con la trasmissione in streaming degli incontri. Nonostante questo cambiamento di format, la quinta edizione è andata benissimo ed ha ottenuto un notevole successo, contribuendo a far conoscere il nome di Loano in tutto il mondo”.

Il presidente dell’associazione culturale Cara Beltà, Paolo De Salvo, aggiunge: “Sono passati ormai sei anni dalla prima edizione del PreMeeting, tenutasi al Giardino del Principe. Quella volta eravamo circa un centinaio. Negli anni questo evento ha avuto una crescita esponenziale che ci ha sorpreso e lusingato tutti. Ciò che ci fa piacere, soprattutto, è che Loano possa proporre non solo un’offerta turistica legata allo svago, ma anche un appuntamento culturale unico nel ponente ligure. In questi anni di ospitalità a Marina di Loano ho avuto modo di stringere la mano a tantissime persone e tantissimi personaggi e l’organizzazione del PreMeeting è stata quindi anche un’occasione di crescita personale. Ci consideriamo i fratelli minori del Meeting di Rimini, con il quale la collaborazione è sempre stata molto forte e importante, perché ci ha permesso di crescere e condividere temi di assoluto rilievo”.

Carlo Scrivano ha aggiunto: “Lo scorso anno i nostri incontri hanno fatto registrare oltre 200 mila visualizzazioni e le singole serate hanno visto collegarsi contemporaneamente fino a 5 mila dispositivi. Il PreMeeting, quindi, non è solo un appuntamento culturale, ma anche una vera e propria operazione di marketing territoriale che contribuisce a far conoscere Marina di Loano e Loano”.

Rispetto al tema di quest’anno, “Il coraggio di dire ‘io’”, De Salvo ha notato: “Nell’ultimo anno il mondo è cambiato a causa della pandemia. E’ cambiato il modo di lavorare, è cambiato il modo di rapportarsi con gli altri. Ora, finalmente, stiamo ripartendo. Ma perché questa ripartenza possa essere davvero tale, occorre ricominciare dalle persone. La persona è sempre la protagonista della storia, il soggetto che quando riparte è in grado di rimettere in moto tutto il resto. Senza qualcuno pronto a raccogliere le sfide, ripartire è difficile. Questo tema sarà affrontato nel corso di diversi incontri e grazie a tante testimonianze di vita. I posti per seguire gli incontri in presenza saranno limitati ma saremo in diretta streaming quindi chiunque avrà la possibilità di seguire il PreMeeting di Loano. Grazie alle nuove tecnologie abbiamo creato una stanza virtuale in cui abbiamo messo insieme 5 mila persone che in presenza non potrebbero trovare spazio da nessuna parte”.

Antonio Landi, presidente del Banco di Solidarietà di Loano, ha chiosato: “Da sei anni partecipiamo al PreMeeting di Loano con entusiasmo ed orgoglio. Negli ultimi due anni il lavoro della nostra associazione si è fatto molto duro: il numero delle famiglie che assistiamo è aumentato notevolmente. Nonostante le difficoltà, i nostri volontari hanno continuato a lavorare, portando a chi ne ha più bisogno non solo cibo e aiuti, ma anche sostegno e contatto umano. E questo è anche il tema di quest’anno: l’Io che è presente, che si impegna a favore degli altri e si fa motore della storia e del mondo”.
Il vice sindaco e assessore al turismo, Remo Zaccaria, ha concluso: “Ringrazio gli uffici comunali per il grande impegno profuso nell’organizzazione di questo e di tutti gli altri eventi della nostra estate. La scommessa del PreMeeting è iniziata sei anni fa. Prima, in diverse occasioni avevo partecipato al Meeting di Loano e ciò che mi aveva colpito maggiormente era la presenza di tanti volontari, pronti a portare il loro aiuto e a lavorare duramente per tutti e sei i giorni della manifestazione. Chi segue il Meeting ed il PreMeeting da spettatore spesso non si rende conto del lavoro che c’è dietro e di quante persone diano una mano agli organizzatori. L’ultima volta che ho partecipato al Meeting di Rimini ho notato la presenza di un giovane giornalista in collegamento per una Tv. Era Giovanni Toti, che domani sarà al PreMeeting di Loano in qualità di presidente della Regione”.
PreMeeting Loano 2021
La presentazione dell'edizione 2021 avvenuta questa mattina

Ospiti illustri, serate culturali e dibattiti di attualità per mettere a fuoco quello che sarà il tema della kermesse che si svolgerà a Rimini dal 20 al 25 agosto: “Il coraggio di dire ‘io’”.

Con questo titolo, tratto da una citazione del filosofo Søren Kierkegaard, si vuole “porre l’attenzione sulla libertà dell’uomo e sulla sua vocazione a contribuire alla costruzione di un mondo più umano – spiegano gli organizzatori del Meeting di Rimini – in un periodo storico difficile e tormentato”.

Non a caso l’incontro di apertura, mercoledì 7 luglio alle 18.30, ha come titolo proprio “Il coraggio di dire ‘io’”: sul palco il presidente della Fondazione Meeting di Rimini, Bernhard Scholz, insieme ad Emilia Guarnieri, docente e già presidente della Fondazione Meeting di Rimini, e a Giovanni Toti, presidente Regione Liguria.

Giovedì 8 luglio alle 18.30 appuntamento dedicato a “Il grido del rock”, con la partecipazione di Paolo Vites, giornalista e critico musicale, e Walter Muto, musicista. Alle 21, invece, l’incontro con la scrittrice e regista Elisa Fuksas, dal titolo “Ama e fai quello che vuoi”.

La kermesse continua venerdì 9 luglio alle 18.30: sul tema “Educazione: il coraggio di dire ‘io’”, si confronteranno don Pierluigi Banna, educatore, ed Eraldo Affinati, scrittore ed insegnante. Alle 21 la serata “C’è speranza?”, in cui dialogheranno don Julián Carrón, presidente della Fraternità di CL, e Costantino Esposito, ordinario di Storia della filosofia e Storia della metafisica presso l’Università di Bari.

Sabato 10 luglio alle 18.30, l’insegnante e scrittore Francesco Fadigati terrà una “Conversazione su Dante”. A seguire, alle 21, l’incontro “L’uomo davanti alle sfide dello sport”: sul palco Claudio Marchisio, calciatore e giornalista sportivo, e Fabio Incorvaia, campione del mondo di moto d’acqua.

Domenica 11 luglio, alle 17.45, “Flash Meet”: 45 minuti con don Marco Pozza, sacerdote e scrittore. Infine l’incontro conclusivo, alle 18.30, che sul tema “Italia: i numeri della ricostruzione” vedrà dialogare Mattia Noberasco, imprenditore, Giorgio Vittadini, presidente Fondazione Sussidiarietà, il giornalista Enrico Castelli, il presidente Istat Giancarlo Blangiardo e (in collegamento video) il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.

Gli eventi si potranno seguire dal vivo (con ingressi limitati, prenotando al 329.2106016) e in streaming su www.carabelta.it. Per incontrare “la testimonianza di persone che possano comunicare la propria esperienza e il proprio modo di affrontare la realtà nei vari ambiti in cui si dipana la vita umana – affermano gli organizzatori del Meeting – Nella politica, nella ricerca scientifica, nell’economia, nell’educazione, nell’arte, nell’assistenza sanitaria, ovunque”.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 7 luglio 2021
Ore 18.30 “Il coraggio di dire IO” – Incontro con Bernhard Scholz, presidente della Fondazione Meeting di Rimini Emilia Guarnieri, docente già presidente Fondazione Meeting Rimini Giovanni Toti, presidente Regione Liguria

Giovedì 8 luglio 2021
Ore 18.30 “Il grido del rock” –  Incontro con Paolo Vites, giornalista e critico musicale Walter Muto, musicista

Ore 21.00 “Ama e fai quello che vuoi” – Incontro con Elisa Fuksas, scrittrice e regista

Venerdì 9 luglio 2021
Ore 18.30 “Educazione: il coraggio di dire IO” – Incontro con Don Pierluigi Banna, sacerdote ed educatore Eraldo Affinati, scrittore e insegnante

Ore 21.00 “C’è speranza?” – Incontro con Don Julián Carrón, presidente della Fraternità di CL Costantino Esposito, ordinario di Storia della Filosofia e Storia della Metafisica presso l’Universitá di Bari

Sabato 10 luglio 2021
Ore 18.30 “Conversazione su Dante”- Incontro con Francesco Fadigati, insegnante e scrittore

Ore 21.00 “L’uomo davanti alle sfide dello sport” – Incontro con Claudio Marchisio, calciatore e giornalista sportivo Fabio Incorvaia, campione del mondo di moto d’acqua

Domenica 11 luglio 2021
Ore 17.45 “Flash meet” – 45 minuti con Don Marco Pozza, sacerdote e scrittore

leggi anche
Loano, al via la sesta edizione del PreMeeting
Kermesse
A Loano al via la sesta edizione del PreMeeting, Scholz: “Serve società arricchita da iniziative di tutti”
premeeting Loano
Ultimo giorno
Loano, termina il PreMeeting con il presidente Istat: “Segnali positivi per ripartenza. Ci vuole coraggio, bisogna crederci”
Loano, al via la sesta edizione del PreMeeting
Intervento
Al PreMeeting di Loano focus su persone e ‘io’, don Marco Pozza: “Meglio perdere inseguendo l’originalità che vincere con imitazioni”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.