Garlenda, riprende l'attività del gruppo soccorso cinofilo della Liguria - IVG.it
A disposizione

Garlenda, riprende l’attività del gruppo soccorso cinofilo della Liguria

Chi volesse entrare in contatto con il gruppo può farlo via SMS al numero +39 366 100 5288 o via e-mail all'indirizzo: savona@soccorsocinofiloliguria.org

Garlenda. Dopo lo stop dovuto all’emergenza da coronavirus, riprendono le attività del nucleo provinciale di Savona del soccorso cinofilo Liguria presso il campo sportivo “Don Luigi Arduino” di Garlenda.

“Un’associazione che si è integrata molto bene nella nostra realtà cittadina – afferma Alessandro Navone, vicesindaco del Comune di Garlenda con delega all’associazionismo – Il Comune di Garlenda è fiero di poter ospitare il campo di allenamento per la preparazione di cani e conduttori alla ricerca di persone smarrite”.

“Vorrei ringraziare il Comune di Garlenda per averci concesso il campo sportivo ‘Don Luigi Arduino’, gesto che ci ha dato la possibilità di avere un secondo campo di addestramento insieme a quello storico di Zuccarello a Garlenda stiamo trovando grande disponibilità per ogni nostra esigenza. Un grazie particolare alla bocciofila di Garlenda con cui dividiamo gli spazi e con cui abbiamo un’ottima collaborazione e alla Pro Loco Garlenda, sempre pronta ad aiutarci”, è il commento entusiasta di Luca Carlini, presidente del nucleo provinciale di Savona del soccorso cinofilo Liguria.

“La nostra associazione é alla ricerca di volontari, con cane o senza. Un’occasione per chiunque voglia far parte del volontariato, mettersi in gioco in una nuova esperienza sempre con lo scopo di aiutare e accrescere le proprie conoscenze, invitiamo chi fosse interessato a partecipare ad uno dei nostri addestramenti per capire più concretamente quello che è il mondo del soccorso cinofilo”.

Chi volesse entrare in contatto con il gruppo può farlo via SMS al numero +39 366 100 5288 o via e-mail all’indirizzo: savona@soccorsocinofiloliguria.org.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.